Segui Keblog su Facebook:

Anche in un contesto di orrore e violenza, se si osserva più da vicino, si possono trovare esempi di compassione che aiutano a ritrovare la fiducia nel genere umano. Un esempio perfetto di questi momenti meravigliosi è la storia di un uomo siriano che si prende cura di animali domestici abbandonati. Il suo nome è Alaa, ed è un autista di ambulanza di Aleppo, la città più grande della Siria.

Ogni giorno spende l’equivalente di 4 euro in carne e si dirige in automobile a Masaken Hanano, un quartiere di Aleppo che è ora diventato disabitato a causa della guerra.

In questo quartiere vivono centinaia di gatti che, come Masaken Hanano, sono stati abbandonati dai loro padroni. Alaa si prende cura degli animali da circa due mesi, di sua iniziativa e spinto dalla sua generosità e amore per gli animali. I gatti non sono randagi ma erano animali domestici, per questo la maggior parte di loro non hanno l’abilità di procurarsi il cibo da soli.

Senza Alaa, molti di loro morirebbero sicuramente.

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-7

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-2

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-6

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-4

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-5

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-3

uomo-siria-sfama-gatti-abbandonati-1

[fonte]

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag