Segui Keblog su Facebook:

Le foto delle margherite deformi che crescono nella città di Nasushiobara stanno facendo il giro del mondo, e molte persone pensano che i fiori mutati siano il risultato delle radiazioni provenienti dalla centrale nucleare di Fukushima Daiichi che si trova a circa 174 chilometri a nord-est. A partire dal 11 Marzo 2011, una quantità sconosciuta di radiazioni è fuoriuscita dalla centrale dopo che è stata danneggiata da un terribile terremoto e tsunami. Il disastro non è solo costato migliaia di vite e case distrutte, ma ha anche suscitato timori circa l’effetto che la fuga di radiazioni potesse avere sui residenti e sull’ambiente in futuro.

Le foto che circolano on-line, che sono state recentemente fotografate e caricate su Twitter dall’utente @san_kaido, mostrano delle margherite selvatiche che appaiono essere deformi.

Tale quantità di radiazioni è in realtà solo leggermente al di sopra dei livelli normali, ed è classificata come sicura per l'”abitazione a medio-lungo termine”. Infatti, gli scienziati esitano a saltare alla conclusione che le margherite siano mutate a causa delle radiazioni nella zona. Beth Krizek, una biologo dell’Università della Carolina del Sud, ha detto al Huffington Post che la deformità si chiama fasciazione, è abbastanza normale, e molto probabilmente non è stata causata dalle radiazioni. HuffPo riferisce: “Ha spiegato che la fasciazione si verifica quando qualcosa influenza il modo in cui le cellule vegetali si riproducono. Può essere causata da mutazione naturale, cambiamenti ormonali o stress ambientali.”

Eppure, c’è sempre la possibilità che le margherite possano essere state alterate dalle radiazioni. Fino a che vedremo altre margherite mutanti spuntare nei pressi di Fukushima, rimarrà un mistero.

Altre info su Twitter | fukushima-diary.com

margherite-deformate-mutanti-radiazioni-fukushima-fiori-1

margherite-deformate-mutanti-radiazioni-fukushima-fiori-3

margherite-deformate-mutanti-radiazioni-fukushima-fiori-2