in

16 interessanti fatti sugli animali che forse non ti hanno insegnato a scuola

Gli animali possono essere divertenti, strani e persino combinaguai, ma nascondono sempre dei fatti interessanti che non tutti sanno. Sapevi, ad esempio, che ci sono degli uccelli che si fanno il make-up intenzionalmente? O che i pinguini hanno, in effetti, delle ginocchia? La natura è talmente creativa e sorprendente da destare sempre il nostro interesse, e più sotto scoprirete alcune sorprese.

Scorrete in basso e date un’occhiata ad alcuni fatti interessanti sugli animali che forse non avete imparato a scuola, e non dimenticate che la classifica dei più curiosi la decidete voi lettori di Keblog votando i vostri preferiti!

#1 I cuccioli di elefante si succhiano la proboscide, allo stesso modo in cui i bambini si succhiano i pollici

I cuccioli di elefante si succhiano la proboscide per lo stesso motivo per cui i bambini si succhiano i pollici: conforto e consolazione. Proprio come i neonati umani, i cuccioli di elefante nascono con un forte riflesso di suzione, che li spinge a bere il latte dalla madre. Quando un elefantino non mangia, si può succhiare la proboscide per conforto, proprio come un bambino si succhia il pollice o un ciuccio.

125 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

Un commento

#2 I pulcini di gufo dormo a pancia in giù

Tenendo gli artigli ben stretti ad un ramo, i pulicini di gufo si sdraiano a pancia in giù, girano la testa di lato e si addormentano. I loro sonnellini sono solitamente brevi e, quando dormono, non amano essere svegliati, nemmeno per essere nutriti.

Un piccolo gufo non cade dall'albero mentre sonnecchia, perché il suo alluce, il dito posteriore, si aggrappa al ramo. L'alluce non si apre né allenta la presa finché l'uccello non piega la zampa.

102 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

    #3 I pinguini hanno le ginocchia

    Guardando un pinguino in piedi, può sembrare che abbia le zampe molto corte e senza ginocchia.
    E invece anche i pinguini hanno le ginocchia! La zampa di un pinguino è composta da un femore corto, ginocchio, tibia e perone. Le ossa della parte superiore delle zampe non sono visibili in quanto ricoperte dal piumaggio che fa sembrare le zampe stesse molto più corte.

    76 Punti
    Mi Piace

    Lascia un commento

      #4 Il colibrì di Anna cambia colore ogni secondo

      A prima vista, gli esemplari maschi di colibrì di Anna (Calypte anna) sono decisamente verdi. Poi, basta che voltino il capo per rivelare un rosso brillante. Questo spettacolo di colori è reso possibile dal modo in cui la microstruttura delle piume riflette la luce al variare dell'angolo di visione. Durante le sue spettacolari esibizioni di corteggiamento aereo, il colibrì di Anna mostra questo fantastico rosso alle spettatrici, orientandosi verso il sole. Questo colorato elemento di sorpresa è la chiave del successo del suo accoppiamento.

      74 Punti
      Mi Piace

      Lascia un commento

        #5 Gli incisivi dei castori sono arancioni perché contengono ferro

        Vi siete mai chiesti come i castori possano rosicchiare alberi tutto il giorno senza nemmeno scheggiarsi un incisivo? Certo, i loro denti crescono costantemente, il che consente loro di rodere rametti conservando i denti, ma hanno anche un altro asso nella manica: il loro smalto dentale. Se hai mai visto i denti di un castoro, avrai notato che sono arancioni. Questo perché, mentre lo smalto dei denti di altri roditori contiene magnesio, quello dei castori contiene ferro.

        Il ferro è la causa del colore arancione nei denti dei castori, rende i denti più forti contro le sollecitazioni meccaniche e più resistenti agli acidi.

        65 Punti
        Mi Piace

        Lascia un commento

        Un commento

        #6 La coda di un elefante

        Gli elefanti si coprono il corpo con il fango per proteggersi dagli insetti (e dal sole), ma le mosche restano un problema. Le orecchie si occupano di questi insetti quando infastidiscono l'elefante nella parte anteriore del corpo, mentre la coda si occupa della parte posteriore, scacciando i fastidiosi alati quando necessario.

        Gli elefanti non sono creature molto pelose. Ma le loro code sono certamente un'eccezione a questa regola, hanno peli spessi, ruvidi e neri che possono raggiungere una lunghezza di 1 metro. La coda dell'elefante serve anche da “mano” (guardate gli elefantini come passeggiano con la mamma) e svolgono una importante funzione nel linguaggio del corpo.

        65 Punti
        Mi Piace

        Lascia un commento

          #7 Alcune stelle marine possono essere quadrate a causa di un’anomalia genetica

          60 Punti
          Mi Piace

          Lascia un commento

            #8 Lo scoiattolo gigante indiano è multicolore e può essere lungo fino a 1 metro

            Lo scoiattolo gigante indiano, o di Malabar, vive solo in India, dove è stato scoperto nel 2006. Lo scoiattolo gigante di Malabar può essere arancione, marrone o nero, ma alcuni di loro possono anche essere di colore marrone o viola, anche se quelli sono più rari e si vedono meno spesso. Questi colori li aiutano a sopravvivere in natura e a nascondersi dai predatori.

            59 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

              #9 I gatti non sentono il sapore dolce

              Alcuni scienziati sospettavano da tempo che i gatti, che sono rigorosamente carnivori, non potessero sentire il sapore dolce. Ora c'è la prova: i gatti non hanno il recettore che permette di percepire il sapore dolce. Nemmeno i grandi felini!

              58 Punti
              Mi Piace

              Lascia un commento

              #10 Le dimensioni del teschio di una balena

              La balenottera azzurra è l'animale più grande mai esistito sulla Terra, per quello che ne sappiamo finora. Esatto, più grande di qualsiasi dinosauro o animale preistorico mai scoperto! Il suo peso può superare le 180 tonnellate (circa 33 elefanti) e la sua lunghezza raggiungere i 30 metri (pari all'altezza di un palazzo di nove piani). La balena ha un cuore delle dimensioni di una automobile, e durante la stagione di alimentazione principale mangia circa 3599 kg di krill al giorno.

              È anche l'animale più rumoroso sulla Terra, persino più rumoroso di un motore a reazione: i suoi richiami raggiungono i 188 decibel mentre un jet raggiunge i 140 decibel. Il suono a bassa frequenza delle balene può essere udito a centinaia di chilometri ed è probabilmente usato per attirare altre balene. L'elefante, l'animale più grande vivente sulla terraferma, non raggiunge nemmeno le dimensioni della testa di una balenottera azzurra, e potrebbe entrare tranquillamente nella sua bocca.

              58 Punti
              Mi Piace

              Lascia un commento

                #11 Le uova di squalo sono trasparenti

                Solo alcune specie di squali depongono le uova, come il Cephaloscyllium ventriosum. Queste uova possono avere diverse forme, trame e colori a seconda della specie di squalo. Come le nostre unghie e i capelli, l'involucro delle uova è fatto di cheratina, la maggior parte di esse è trasparente se esposta alla luce ed è possibile vedere l'embrione all'interno.

                55 Punti
                Mi Piace

                Lascia un commento

                  #12 Le mucche non possono morderti perché non hanno i denti anteriori superiori

                  Sarò onesta, ho sempre pensato che le mucche potessero mordere se volessero. In fondo, hanno dei denti. Anzi, per loro i denti sono importanti, ne hanno bisogno per masticare l'erba e poi digerirla. Tutto ciò è vero in parte, perché le mucche hanno i denti ma non possono morderti.

                  Le mucche non possono mordere una persona perché non hanno denti anteriori superiori. Quando una mucca mangia l'erba, preme i taglienti denti incisivi inferiori contro il palato, che è duro. Questa azione taglia quindi i fili d'erba in modo che possano poi essere masticati dall'animale.

                  54 Punti
                  Mi Piace

                  Lascia un commento

                  #13 Il capriolo d’acqua sembra un vampiro

                  Il capriolo d'acqua è l'unica specie di cervo in cui i maschi non hanno le corna. In compenso, sono armati di canini superiori molto lunghi, curvi e appuntiti che escono dalla bocca. Queste vere e proprie zanne possono superare i 5 cm di lunghezza.

                  53 Punti
                  Mi Piace

                  Lascia un commento

                    #14 Gli avvoltoi barbuti sono gli unici uccelli che si truccano

                    L'avvoltoio barbuto, o gipeto, è l'unico uccello che si trucca. Questi maestosi uccelli sono per natura bianchi come la neve dal petto al collo, eppure per decenni gli osservatori hanno notato che spesso assumevano un colore rosso ruggine. Gli scienziati hanno ipotizzato che ciò potesse essere causato dalla vicinanza a depositi di ferro nei loro habitat montani, ma non sono mai riusciti a dimostrarlo nonostante una serie di studi.

                    Nel 1995, gli scienziati hanno finalmente avuto un colpo di fortuna e hanno scoperto che non c'era nulla di accidentale nella colorazione rossastra degli avvoltoi barbuti. Gli uccelli facevano di tutto per trovare delle rare pozze piene di depositi di ossido di ferro nei Pirenei, e si facevano poi il bagno colorandosi accuratamente in queste pozze. Ora, gli scienziati stanno cercando di capire il motivo di questo straordinario comportamento.

                    51 Punti
                    Mi Piace

                    Lascia un commento

                      #15 La zampa di un elefante paragonata al piede umano

                      La zampa dell'elefante e il piede umano sono sorprendentemente simili. Negli esseri umani e negli elefanti, si osserva lo stesso orientamento delle ossa dei piedi. Nel piede umano l'orientamento del complesso del piede è plantigrado, mentre nell'elefante è semi-plantigrado. Questa differenza di orientamento nelle ossa del piede e nelle articolazioni tra esseri umani ed elefanti aiuta entrambi ad adattarsi alle variazioni del terreno.

                      45 Punti
                      Mi Piace

                      Lascia un commento

                        #16 La zampa dell’ornitorinco

                        Gli ornitorinchi cacciano sott'acqua, dove nuotano con grazia spingendosi con le zampe palmate anteriori e virando con l'aiuto delle zampe posteriori e della coda, simile a quella di un castoro. Quando si trovano sulla terraferma, gli ornitorinchi si muovono un po' più goffamente, ma la parte palmata delle loro zampe si ritrae per esporre le unghie e consentire a questi animali di correre. Gli ornitorinchi usano unghie e zampe per costruire tane negli argini dei corsi d'acqua.

                        45 Punti
                        Mi Piace

                        Lascia un commento

                        Un commento

                        Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                        What do you think?

                        130 Punti
                        Mi Piace

                        Keblogger: Anna Martini

                        Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

                        Lascia un commento