in

30 foto rare rivelano il lato sconosciuto delle cose (nuove immagini)

Le persone abbastanza curiose sanno che il nostro mondo è un posto pieno di cose straordinarie. Ma, spesso, al di sotto di esse si cela qualcosa di ancora più interessante.

Vogliamo proporvi un viaggio fantastico in mondi invisibili e dimensioni che vanno oltre la nostra solita visione delle cose. Scopriteli nelle immagini qui sotto, e non dimenticate che la classifica delle più interessanti la decidete voi, lettrici e lettori di Keblog, votando le vostre preferite! E quando avete finito, non perdetevi un’altra raccolta di cose interessanti da vedere.

#1 Questo è l’aspetto di un cuore “pulito”

Un "cuore fantasma" si ottiene lavando via tutte le cellule del donatore finché non resta una sorta di impalcatura proteica. Questo cuore fantasma è pronto per essere iniettato con le cellule staminali di un ricevente. Tali cellule aderiranno alla struttura neutra ricostruendo i tessuti cellulari come se l’organo fosse da sempre appartenuto al corpo ricevente.

121 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

    #2 Grandi cristalli di ghiaccio in Svizzera

    107 Punti
    Mi Piace

    Lascia un commento

      #3 Le teste giganti dell’isola di Pasqua hanno dei corpi

      Le antiche e misteriose teste dell'isola di Pasqua, furono scolpite nella roccia tra il 1100 e il 1500 d.C. dall'antica popolazione polinesiana indigena Rapa Nui. Il loro nome tradizionale è "moai", ma la maggior parte delle persone li conosce come "le teste giganti", motivo per cui molti si meravigliano quando scoprono che quelle teste hanno dei corpi. "Il motivo per cui la gente pensa che siano solo teste è che ci sono circa 150 statue sepolte fino alle spalle sul pendio di un vulcano, e queste sono le più famose, le più belle e le più fotografate di tutte le statue dell'isola di Pasqua", spiega Van Tilburg, membro del Cotsen Institute of Archaeology dell'Università della California, a Los Angeles.

      102 Punti
      Mi Piace

      Lascia un commento

        #4 Granelli Di Sale Al Microscopio Elettronico

        I cristalli di sale hanno forma cubica, ma alcuni granelli, se osservati con attenzione, sembrano essere costituiti da cubi sovrapposti. Questo composto ionico è costituito da atomi di sodio e cloruro. Quando un certo numero di queste molecole si uniscono per formare un cristallo, spesso si dispongono in uno schema cubico.

        98 Punti
        Mi Piace

        Lascia un commento

          #5 È possibile vedere ogni organo interno della rana di vetro

          Le rane di vetro (hyalinobatrachium pellucidum) si trovano nelle foreste pluviali di Costa Rica, Panama, Colombia ed Ecuador. La pelle sul lato inferiore del corpo è completamente trasparente, il che consente di vedere i loro organi interni e persino il cuore pulsante. Gli scienziati non conoscono ancora la ragione evolutiva dietro la pelle trasparente.

          96 Punti
          Mi Piace

          Lascia un commento

            #6 Questo è un sistema nervoso umano intatto

            Nel 1925, due studenti di medicina a Kirksville, nel Missouri, furono sfidati a sezionare il sistema nervoso di un cadavere, partendo dal cervello verso il basso, ma lasciando l'intero sistema in un unico pezzo. Il processo ha richiesto agli studenti - MA Schalck e LP Ramsdell - oltre 1.500 ore di lavoro. Il loro "sangue, sudore e lacrime" ha prodotto questo straordinario spettacolo, conservato nel Museo di Medicina Osteopatica presso la A.T. Still University (ATSU) di Kirksville. Ce ne sono solo 4 al mondo.

            92 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

              #7 Ecco com’è fatto un cucciolo di fenicottero

              Queste soffici creature sono dei piccoli fenicotteri, il che potrebbe confondere qualcuno dato che non hanno il loro famoso colore rosa. I cuccioli di questa specie vengono nutriti con una secrezione rossa prodotta dal gozzo dei genitori, che viene rigurgitata direttamente tramite il becco. Man mano che crescono, i piccoli iniziano a sviluppare le loro caratteristiche piume rosa. I fenicotteri adulti si nutrono di alghe rosse e blu-verdi, che sono piene di beta carotene, una sostanza chimica organica dotata di un pigmento rosso-arancio. Il sistema digestivo dei fenicotteri estrae il pigmento che alla fine si dissolve nei grassi. Questi grassi vengono depositati in nuove piume dal colore rosa.

              89 Punti
              Mi Piace

              Lascia un commento

                #8 Ecco come appare la pelle di una tigre quando è rasata

                Foto cose rare e interessanti

                Ogni tigre ha un disegno unico a strisce, che consente all'animale di mimetizzarsi nel suo ambiente. È interessante notare che anche la pelle della tigre sotto alla pelliccia è a strisce. La pigmentazione scura della pelle sembra corrispondere esattamente a quella della pelliccia.

                86 Punti
                Mi Piace

                Lascia un commento

                  #9 Microbi lasciati dall’impronta della mano di un bambino di 8 anni dopo aver giocato all’aperto

                  Prima che vi spaventiate, è bene ricordare che la maggior parte dei germi non è nociva. Il tuo sistema immunitario ti protegge dagli agenti infettivi, e crescere in ambienti "naturali" aiuta i bambini a sviluppare una risposta immunitaria equilibrata ed efficace.

                  85 Punti
                  Mi Piace

                  Lascia un commento

                    #10 Ecco che aspetto ha un procione albino

                    I procioni sono noti per il loro grazioso aspetto da bandito mascherato. A differenza dei loro amici, i procioni albini non hanno alcun tipo di camuffamento, il che rende difficile nascondersi dai predatori, e quindi la loro vita è più breve. L'albinismo è una condizione congenita che causa la perdita parziale o completa della pigmentazione in un animale.

                    82 Punti
                    Mi Piace

                    Lascia un commento

                      #11 Fette di agata. I minerali si sono formati negli spazi del guscio e alla fine hanno sostituito il guscio stesso

                      Non sono così rari e si trovano nelle case di molte persone, ma questo non sminuisce minimamente la loro bellezza!

                      74 Punti
                      Mi Piace

                      Lascia un commento

                        #12 Un mappamondo per non vedenti

                        Nel 1830, un ingegnere americano di nome Stephen Preston Ruggles assunse un progetto per la tipografia della Perkins School for the Blind, a Watertown, nel Massachusetts. Creò una mappa di Boston con strade, ponti e piazze contrassegnati da punte di legno. Per secoli, i ciechi non hanno avuto modo di imparare la geografia, e questo è stato uno dei primi tentativi ufficiali. Nel 1837, Samuel Gridley Howe, il direttore fondatore della scuola, reinventò insieme a Ruggles il metodo e creò un modo per creare dei rilievi sulle mappe, pubblicando il primo Atlante degli Stati Uniti per ciechi.

                        Ma le prime mappe tattili sembrano essere state create dal popolo Inuit della Groenlandia. Gli Inuit scolpivano le mappe su legno, al contrario delle tradizionali mappe realizzate su carta, in modo che potessero essere delle vere e proprie mappe tattili, leggibili anche durante le lunghe notti polari.

                        73 Punti
                        Mi Piace

                        Lascia un commento

                          #13 Alcune stelle marine a 5 punte possono essere quadrate a causa di difetti congeniti

                          Sapevi che ci sono circa 1.600 specie di stelle marine conosciute? Dai tropici alle gelide acque polari, si trovano dalla zona intercotidale fino alle profondità abissali, anche a 6.000 m sotto la superficie.

                          73 Punti
                          Mi Piace

                          Lascia un commento

                            #14 Migliaia di anni in una foto (Dun Briste Sea Stack, Downpatrick Head, Co. Mayo, Irlanda)

                            A 50 metri al largo della costa nord di Mayo, a Downpatrick Head, in Irlanda si trova il faraglione Dún Briste (il Forte Spezzato) alto 45 metri. È interessante notare che questo è considerato un faraglione relativamente nuovo in quanto fu separato dall'Irlanda continentale solo nel 1393, durante una tempesta notturna. La sommità del faraglione è lunga circa 50 metri e larga 15 al centro. Questa "pila" contiene i resti degli edifici in cui le persone vivevano la notte della grande tempesta. Nel 1980, tre scienziati sono atterrati sulla vetta in elicottero e hanno trascorso un paio d'ore ad esaminare i resti degli edifici e la vita vegetale che ancora sopravvive.

                            71 Punti
                            Mi Piace

                            Lascia un commento

                              #15 Immagine elaborata di un vero virus scattata tramite microscopio elettronico

                              Questa creatura dall'aspetto spaventoso appartiene alla famiglia dei batteriofagi, o fagi in breve. Scoperti da Frederick Twort nel 1915 e Félix d'Herelle nel 1917, i fagi furono usati per curare il colera da scienziati che non ne conoscevano ancora il funzionamento. Nel 1940, i fagi vennero per la prima volta osservati al microscopio elettronico e gli scienziati si resero conto di come funzionassero. Questo virus infetta i batteri e non può riprodursi senza di essi. Una volta che invadono un batterio ospite, possono nutrirsi di esso e riprodursi.

                              68 Punti
                              Mi Piace

                              Lascia un commento

                                #16 Come sono le aurore su altri pianeti

                                Le aurore sono straordinari spettacoli di luce cosmica che possono essere osservati su vari pianeti del nostro sistema solare. Un'aurora è la fine di un processo che inizia dal sole. Il sole emette un flusso costante di particelle cariche, o vento solare, nel sistema solare. Quando questi venti raggiungono un pianeta, interagiscono con il campo magnetico che lo circonda, comprimendolo in una forma a goccia. Il modo in cui il campo magnetico cambia fa sì che le particelle cariche entrino in collisione con la molecole dei gas presenti negli strati più esterni dell'atmosfera, emettendo così energia sotto forma di luce colorata.

                                67 Punti
                                Mi Piace

                                Lascia un commento

                                  #17 Il modo in cui questo cactus morto si è decomposto, lasciando di sé solo le spine

                                  Secondo il suo proprietario, era un cactus selvatico, non in vaso, e le spine sono lunghe 5-10 cm. Le spine erano così appuntite che pungevano anche quando hanno usato guanti da forno per rinvasare la pianta!

                                  67 Punti
                                  Mi Piace

                                  Lascia un commento

                                    #18 La faccia nascosta della Luna che passa davanti alla terra, fotografata da un milione e mezzo di chilometri di distanza

                                    Una telecamera della NASA a bordo del Deep Space Climate Observatory (DSCOVR) ha fotografato una vista unica della Luna mentre passava tra il veicolo spaziale e la Terra. Una serie di immagini di prova mostra la faccia nascosta della Luna completamente illuminata, qualcosa che non è mai visibile dalla Terra.

                                    65 Punti
                                    Mi Piace

                                    Lascia un commento

                                      #19 Un’impronta fossilizzata di una zampa di dinosauro

                                      Queste impronte si trovano nel Bull Canyon Dinosaur Track Trail, nello Utah. È un breve sentiero con una bella veduta della Fisher Valley. Le impronte sono di un teropode, probabilmente qualcosa di simile a un Velociraptor (reso famoso nei film di Jurassic Park). Sono rimaste nell'arenaria e hanno circa 200 milioni di anni. Sembra che il dinosauro stesse correndo dal bordo della scogliera, che si trova a 300 metri sopra il fondovalle.

                                      64 Punti
                                      Mi Piace

                                      Lascia un commento

                                        #20 Un gigantesco geode di ametista

                                        I geodi sono cavità all'interno di rocce che contengono cristalli rivolti verso l'interno, formatisi da masse di magma il cui raffreddamento non omogeneo e molto lento all'interno permette ai minerali di disporsi ordinatamente secondo il reticolo cristallino. Una delle regioni più famose per la mineralizzazione dell'ametista e l'estrazione di geodi è quella di Artigas, in Uruguay. Secondo il Guinness dei Primati, il più grande geode di ametista mai trovato pesa 13 tonnellate ed è lungo 3 m, largo 1,8 m e alto 2,2 m. È esposto nello Shandong Tianyu Museum of Natural History, nello Shandong, in Cina.

                                        62 Punti
                                        Mi Piace

                                        Lascia un commento

                                          #21 I capodogli (i più grandi predatori dentati sulla Terra) non hanno denti nella mascella ma orbite in cui si inseriscono i denti della mandibola

                                          I capodogli sono i più grandi tra gli odontoceti e le loro teste sono lunghe un terzo del corpo. Queste balene dalla testa grande hanno 20-26 paia di denti a forma di cono lungo la mandibola inferiore, ma la cosa abbastanza interessante è che non ne hanno nessuno sulla parte superiore. Anche se questo può sembrare strano, in realtà dovremmo meravigliarci che i capodogli abbiano denti: il loro cibo principale è infatti il calamaro gigante, che non masticano.

                                          61 Punti
                                          Mi Piace

                                          Lascia un commento

                                            #22 Che aspetto ha una miniera di sale dall’interno

                                            Prima che venissero inventati i motori e le attrezzature per il movimento terra, estrarre il sale era una delle cose più costose e pericolose da fare.
                                            Il sale è oggi abbondante, ma fino alla rivoluzione industriale è era difficile da trovare, e la sua estrazione veniva spesso effettuata da schiavi o detenuti ai lavori forzati, e l'aspettativa di vita tra i condannati era bassa.
                                            In epoca romana, il sale in tavola era segno di ricchezza; questa risorsa era così preziosa che la paga del soldato era originariamente in sale. Da qui deriva la parola "salario".

                                            59 Punti
                                            Mi Piace

                                            Lascia un commento

                                              #23 La superficie di una fragola

                                              Questa fotografia macro mostra i singoli semi sulla superficie di una fragola. I "semi" di fragola sono in realtà le ovaie della bacca che contengono i semi veri e propri al loro interno.

                                              56 Punti
                                              Mi Piace

                                              Lascia un commento

                                                #24 Ecco che aspetto ha da vicino la coda di un elefante

                                                La coda di un elefante ha diversi usi. Gli elefanti possono usare la coda per comunicare tra loro; ad esempio, proprio come nei cani, scodinzolare può significare felicità o eccitazione.
                                                I cuccioli a volte si aggrappano alla coda degli elefanti più anziani mentre camminano, per avere una guida e un senso di sicurezza durante le lunghe camminate. La coda, piena di peli, funge anche da scacciamosche.

                                                54 Punti
                                                Mi Piace

                                                Lascia un commento

                                                  #25 L’interno di una tuta spaziale

                                                  Foto cose rare e interessanti

                                                  Ecco alcuni fatti interessanti sulle tute spaziali, secondo la NASA :
                                                  1. Una tuta spaziale pesa circa 127 chili sulla Terra, senza l'astronauta dentro. Nell'ambiente di microgravità dello spazio, una tuta spaziale non pesa nulla.
                                                  2. Indossare una tuta spaziale richiede 45 minuti, compreso il tempo necessario per indossare gli speciali indumenti intimi che aiutano a mantenere freschi gli astronauti. Dopo aver indossato la tuta spaziale, per adattarsi alla minore pressione mantenuta nella tuta, l'astronauta deve trascorrere quasi un'ora a respirare ossigeno puro prima di uscire dal modulo pressurizzato.
                                                  3. Il motivo per cui le tute spaziali sono bianche è perché il bianco riflette la luce (e il calore) nello spazio, come fa qui sulla Terra. Le temperature alla luce solare diretta nello spazio possono essere superiori a 135 °C.
                                                  4. Non esiste alcuna differenza tra la tuta spaziale di un uomo e quella di una donna, sebbene l'astronauta donna di solito richieda una taglia più piccola.
                                                  5. La tuta spaziale per gli shuttle è stata progettata per essere composta da molte parti intercambiabili, per accogliere astronauti con dimensioni corporee molto diverse. Queste parti (torace superiore e inferiore, braccia, ecc.) sono realizzate in diverse dimensioni.
                                                  6. Le misurazioni del corpo di ogni astronauta vengono registrate. I componenti della tuta vengono quindi assemblati. Le tute da addestramento vengono solitamente assemblate nove mesi prima del volo e le tute da volo vengono solitamente assemblate quattro mesi prima del volo.

                                                  53 Punti
                                                  Mi Piace

                                                  Lascia un commento

                                                    #26 La rete su una grande voliera di uno zoo ricoperta di neve

                                                    La più grande voliera del mondo è Birds of Eden, situata nel villaggio di Kurland vicino a Plettenberg Bay nel Western Cape, in Sud Africa. La cupola a rete del santuario è stata costruita su 2,3 ettari di foresta indigena e si eleva fino a 55 metri sopra il livello del suolo. La voliera ospita 1,2 chilometri di passerelle, di cui circa il 75% sopraelevate, che consentono ai visitatori di osservare gli uccelli a tutte le altezze della voliera.

                                                    46 Punti
                                                    Mi Piace

                                                    Lascia un commento

                                                      #27 Cosa si nasconde dietro ad una reporter

                                                      Questa giornalista ha un ricevitore per l'auricolare, che le permette di sentire la squadra, e un trasmettitore che viene utilizzato per il suo microfono a clip, entrambi meticolosamente fissati al suo vestito in modo che gli spettatori non si accorgano di nulla.

                                                      46 Punti
                                                      Mi Piace

                                                      Lascia un commento

                                                        #28 Che aspetto ha un’eclissi dallo spazio

                                                        Questa foto è stata caricata sull'Astronomy Picture of the Day e mostra l'ombra della Luna che si getta su parte della Terra. È stata scattata dall'equipaggio dell'ex stazione spaziale Mir e si stima che l'ombra si sia spostata sulla Terra a quasi 2000 chilometri all'ora.
                                                        "Solo gli osservatori vicino al centro del cerchio oscuro vedono un'eclissi solare totale - gli altri vedono un'eclissi parziale in cui solo una parte del Sole appare oscurata dalla Luna", ha spiegato APOD. "Questa spettacolare immagine dell'eclissi solare dell'11 agosto 1999 è stata una delle ultime mai scattate dalla stazione spaziale Mir. I due punti luminosi che appaiono in alto a sinistra sono forse Giove e Saturno, anche se questo deve ancora essere dimostrato. Mir è stato deorbitato in un rientro controllato nel 2001."

                                                        46 Punti
                                                        Mi Piace

                                                        Lascia un commento

                                                          #29 Il film “Baby Driver” dietro le quinte: mentre gli attori sono impegnati a recitare, il vero pilota è in cima alla macchina

                                                          Nel film Baby Driver, la Subaru WRX rossa diventa la protagonista del film mentre entra ed esce dalle corsie, passa attraverso spazi piccolissimi nel traffico, salta le barriere e curva intorno agli ostacoli. Edgar Wright, sceneggiatore e regista del film, ha riunito un team di esperti per coordinare gli inseguimenti incredibilmente complicati che voleva filmare ad Atlanta. Wright stima che il 95 percento del film sia stato girato dal vivo. La CGI è stata utilizzata solo per pochi ritocchi e alcuni attimi durante le scene.

                                                          43 Punti
                                                          Mi Piace

                                                          Lascia un commento

                                                            #30 Questo è l’aspetto di un Boeing 787 vuoto

                                                            Il Boeing 787 è noto come "Dreamliner" e le sue diverse versioni possono ospitare da 242 a 335 passeggeri. Il 787 è stato progettato per essere il 20% più efficiente in termini di consumo di carburante rispetto al Boeing 767, che avrebbe dovuto sostituire.
                                                            Sebbene la Boeing non stesse passando un bel momento a causa dai gravi problemi di sicurezza del suo nuovo 737 max 8, il dreamliner è stato un successo commerciale. Tuttavia, non è stato tutto semplice; l'aereo ha sofferto di diversi problemi legati alle sue batterie agli ioni di litio, e si sono verificati degli incendi a bordo durante il servizio commerciale. Ciò ha portato la FAA (Federal Aviation Administration) a lasciare a terra tutti i 787 negli Stati Uniti nel 2013. La decisione fu seguita da quella di altre autorità dell'aviazione civile. Il design della batteria è stato poi rivisto e il Dreamliner è tornato nei cieli in poche settimane.

                                                            42 Punti
                                                            Mi Piace

                                                            Lascia un commento

                                                              Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                                                              What do you think?

                                                              81 Punti
                                                              Mi Piace

                                                              Keblogger: Anna Martini

                                                              Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

                                                              Tocca a te, lascia un commento!

                                                              Lascia un commento