Segui Keblog su Facebook:

computer-hacker-1024x682Avrete sentito parlare di furti di informazioni sulle carte di credito quando acquistiamo dei prodotti, dell’NSA (National Security Agency) che spia chiunque possegga uno smartphone o scriva un’email (anche fuori degli Stati Uniti), e ad trackers che osservano e prendono nota di tutti i nostri acquisti e abitudini.

Aspettate, ci sono recenti novità sulla vulnerabilità dei nostri router che usiamo per connetterci ad internet. Sono state trovate delle backdoor (letteralmente “porte sul retro”), cioè ingressi non protetti, sui router della NetGear e della Linksys, due dei più grandi produttori. Un gruppo di altri marchi, che comprende D.Link, Micronet, Tenda e altri, è stato segnalato come vulnerabile agli attacchi di massa. Questi router permettono agli hacker di entrare nel vostro browser, produrre falsi risultati di ricerca e scaricare dei cosiddetti malware su tutti i dispositivi collegati alla vostra rete.

Si, è possibile e sta accadendo. Ci sono delle precauzioni da prendere per rendere i nostri router meno vulnerabili agli attacchi. Molti servizi forniscono dei modem con il router incorporato, queste istruzioni vanno bene anche in questi casi.

Per prima cosa, proteggiamo il vostro router. Ci sono tre piccoli accorgimenti.

1) Dovete eseguire il cosiddetto “aggiornamento del firmware”. Ogni casa costruttrice di router ha una diversa procedura per eseguire questo aggiornamento, ma ecco di seguito le linee base.

Primo, trovate sul vostro computer il programma del vostro router. Lanciatelo e dovrebbe automaticamente trovare il vostro dispositivo. Se non avete un programma per il vostro router, date un’occhiata al manuale online del router e trovate l’indirizzo ip del dispositivo. Digitate, nella barra degli indirizzi del browser, il numero che corrisponde all’indirizzo ip del vostro router, e mettete il nome utente e la password di default che troverete nel manuale. Già che vi trovate nelle impostazioni del router, cambiate il nome utente e la password. Ci dovrebbe essere un pulsante che dice “aggiornamento firmware” o qualcosa del genere, oppure in inglese “update firmware”. Cliccatevi sopra e seguite le istruzioni. Questo, almeno in teoria, fornirà l’ultima protezione della casa costruttrice. Potrebbe inoltre migliorare le prestazioni del router.

2) Assicuratevi di criptare la connessione wireless e di fornire una password forte. Le password forti sono una seccatura, ma per la casa dovrete solo digitarla una volta sola, quando vi connetterete alla rete. Ricordate di scriverla e conservarla da qualche parte al sicuro, in caso la dimentichiate.

Dato che i costruttori di computer fanno di tutto per renderci la vita difficile, dovrete scegliere tra diversi tipi di criptaggio, tutti rappresentati da acronimi complicati. Cercate l’opzione di criptaggio che si chiama WPA2, è attualmente la protezione migliore. È una buona idea inserire una password lunga e complessa. Di nuovo, è una rottura, ma renderà la vostra rete sicura da qualsiasi attacco (tranne quelli di livello industriale o militare, ma chi è tra noi che deve temere attacchi simili?)

3) Ultimo passo, mettete il vostro router offline e rendetelo invisibile agli hacker di passaggio. Nelle impostazioni, disattivate SSID (o nome del network) broadcasting. Questo accorgimento nasconde il vostro router, a meno che si conosce il nome. Assicuratevi di cambiare il nome del network con qualcosa che è difficile da indovinare.

[fonte]

Che ne pensi?

Tag