Graffiti colorati e monocromatismi nella street art di Martin Whatson

    Segui Keblog su Facebook:

    Martin Whatson inizia ad avvicinarsi alla scena artistica urbana mentre svolge i suoi studi d’arte e grafica presso la Westerdals School of Communication di Oslo, ed è allora che scopre gli stencil. I suoi primi lavori di street art che risalgono al 2004 vedono accendersi la sua passione per i graffiti e gli stencil stessi.

    Nei suoi lavori possiamo osservare scene urbane che vedono la contrapposizione di grigi e colori vivaci alla ricerca di un’armonia tra le texuture, gli edifici, gli sfondi ed i motivi in cui si inserisce l’intervento umano.

    Whatson ricrea spesso una figura maschile che interagisce con l’ambiente e rappresenta uno street artist all’opera. Ballerine, contadini o animali ferini, ricoperti di graffiti colorati che spezzano il monocromatismo delle figure di base.

    Altre info: Martin Whatson | Facebook | Instagram | Twitter

    1

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-24

    2

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-26

    3

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-17

    4

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-11

    5

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-12

    6

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-16

    7

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-21

    8

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-19

    9

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-18

    10

    graffiti-stencil-street-art-martin-whatson-23

    Altrove sul Web

    FONTE twistedsifter.com

    Che ne pensi?

    Tag