in ,

Kaavan, l’elefante più solo al mondo incontra ora nuovi amici dopo 8 anni di solitudine

Segui Keblog su Facebook:

Ricordate Kaavan, l’elefante più solo al mondo? Dopo la morte della sua compagna Saheli, avvenuta nel 2012, trascorreva le sue giornate in solitudine e in pessime condizioni all’interno dello zoo di Marghazar, ad Islamabad, in Pakistan.

La storia di Kaavan aveva commosso le persone di tutto il mondo, attirando persino l’attenzione di Cher, che si è adoperata attivamente per dare all’elefante condizioni di vita più dignitose. E ci è riuscita, perché oggi Kaavan vive in una riserva per animali selvatici, in Cambogia, dove ha trovato altri elefanti a fargli compagnia.

Questo è Kaavan, l’elefante asiatico di 36 anni che era soprannominato “l’elefante più solo del mondo”

Immagine: fourpawsuk

Nello zoo di Marghazar, l’elefante ha trascorso la maggior parte dei suoi anni solo e in catene. La morte della sua compagna gli aveva spezzato il cuore, era depresso, malnutrito, le sue unghie erano cresciute a dismisura e mostrava problemi comportamentali a causa delle condizioni in cui viveva.

Ha vissuto una vita di solitudine nello zoo Marghazar in Pakistan, dove veniva tenuto in condizioni pessime

Immagine: FOUR PAWS International

Fortunatamente, la sua storia ha attirato l’attenzione della superstar americana Cher, la quale ha lanciato una campagna per far trasferire l’elefante in Cambogia

https://twitter.com/cher/status/1332440451517845504

Cher, che è la co-fondatrice della ONG Free the Wild, ha scritto su Twitter di aver visto una foto di Kaavan “incatenato in un capannone” e “incapace di muoversi”. Così, ha deciso che doveva fare qualcosa per aiutarlo. “Ho pensato, come posso risolvere questo problema? Come posso salvare un elefante che è stato incatenato a un capanno per 17 anni e che è a mille miglia di distanza?”

Immagine: FOUR PAWS International

Viviamo nell’era di internet e dei social media, e Cher li ha utilizzati per lanciare la campagna #freeKaavan. Nel maggio 2020 un giudice ha stabilito che Kaavan doveva essere trasferito in un’altra struttura che gli garantisse una maggiore cura e condizioni di vita più dignitose. Era il primo passo verso una nuova casa per l’elefante.

La campagna di Cher ha avuto successo, e l’organizzazione Four Paws International è stata incaricata di trasferire l’elefante

Immagine: fourpawsuk

Così, è stato deciso che il Cambodia Wildlife Sanctuary doveva essere la nuova casa di Kaavan, e il compito del trasferimento è stato affidato all’organizzazione Four Paws International.

Immagine: FOUR PAWS International

Il dott. Amir Khalil, veterinario di Four Paws, ha trascorso tre mesi a preparare Kaavan per il viaggio di 10 ore che lo attendeva, favorendo un recupero psico-fisico dell’animale e aiutandolo ad acquistare fiducia nel personale dell’organizzazione.

Immagine: fourpawsuk

Cher ha assistito alla partenza di Kaavan, e ha voluto andare a trovarlo al suo arrivo in Cambogia

Immagine: FOUR PAWS UK

Cher ha voluto essere in Pakistan prima della partenza di Kaavan, e ha persino cantato la canzone A Dream Is a Wish Your Heart Makes, per calmarlo. Fortunatamente, il viaggio è andato benone, e Cher si è recata anche in Cambogia per incontrare l’elefante e assicurarsi che stesse bene.

Immagine: FOUR PAWS UK

Ora, Kaavan si sta abituando alla sua nuova vita in questa riserva, e sembra finalmente spassarsela. Four Paws ha pubblicato un video su YouTube dove si vede l’elefante esplorare in maniera giocosa la sua nuova casa nel verde. Kaavan ha persino iniziato a socializzare con altri elefanti, tutte femmine!

Ora, Kaavan vive una vita felice nella sua nuova casa, che condivide con tre elefantesse

Immagine: fourpawsuk

Ora possiamo davvero chiamare Kaavan “l’ex elefante più solo al mondo”

 

 

 

 

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

Keblogger: Giusy Valente

Ho lavorato nel campo dell'arte e della fotografia, e mi piace scrivere su diversi argomenti. Amo tutti gli animali e cerco di piacere soprattutto ai miei mici, dato che i gatti domineranno il mondo.

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento