in ,

La Danimarca adotta gli ultimi elefanti da circo e li libera dai maltrattamenti

Segui Keblog su Facebook:

La Danimarca ama gli animali. E dato che sempre più persone nel mondo odiano l’uso di animali nei circhi (per questo già diversi paesi l’hanno vietato), il paese ha deciso di investire per il loro benessere. Una delle iniziative che hanno riscosso il favore di tutti ha visto l’acquisto, da parte del governo danese, degli ultimi quattro elefanti da circo rimasti in Danimarca. La cifra spesa è stata di 11 milioni di corone danesi (circa 1 milione e mezzo di euro), grazie alla quale, ora, questi elefanti potranno vivere in pace e lontani dai tendoni.

La Danimarca adotta gli ultimi elefanti da circo e li libera dai maltrattamenti

I quattro elefanti si chiamano Ramboline, Lara, Djunga e Jenny. Tre di essi provenivano dal Circus Arena, mentre un altro era di proprietà del Circus Trapez. La decisione di adottare questi elefanti e liberarli dalla loro vita di maltrattamenti è stata presa in previsione di una prossima legge che vieterà l’uso di animali selvatici nei circhi. Per i prossimi 6-8 mesi, l’ente danese per la protezione degli animali si prenderà cura di questi giganti buoni.

Nel frattempo, la loro nuova casa, il Knuthenborg Safari Park, si è preparata per l’arrivo degli elefanti allestendo uno spazio apposito. Sicuramente non sarà lo stesso che vivere in libertà nel loro ambiente naturale, ma qui Ramboline, Lara, Djunga e Jenny avranno sicuramente più spazio per vagare liberi, senza essere più costretti ad essere umiliati in acrobazie e divertimenti per gli umani.

La Danimarca adotta gli ultimi elefanti da circo e li libera dai maltrattamenti

Il governo danese ha voluto adottare anche un quinto animale, un cammello di nome Ali amico di Ramboline. I due erano inseparabili, e i funzionari non se la sono sentita di separarli, quindi li hanno adottati insieme.

In attesa della legislazione danese che vieterà l’uso degli animali nei circhi, molti altri paesi si sono già mossi nella stessa direzione, tra questi vi sono Inghilterra, Austria, Costa Rica, Messico, Scozia e Perù. Un circo senza animali sarà un circo molto più divertente perché ci sono altri mille modi per intrattenere e divertire. In Germania, ad esempio, alcuni circhi usano persino degli ologrammi al posto degli animali in carne ed ossa.

La Danimarca adotta gli ultimi elefanti da circo e li libera dai maltrattamenti

What do you think?

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Altrove sul Web

1
Che ne pensi?

più nuovi più vecchi più votati
Anonimo
Ospite
Anonimo

mi auguro che accada anche in Italia. gli animali devono essere lasciati in ambienti per loro adeguati con spazi verdi e non devono divertire gli umani.