Segui Keblog su Facebook:

Ellenborough Lewis, il koala entrato nei cuori di molte persone dopo essere stato salvato la scorsa settimana mentre si trovava in mezzo ad uno degli spaventosi incendi che hanno sconvolto lo stato australiano del Nuovo Galles del Sud, è morto.

Le condizioni di Lewis, subito apparse molto gravi, non sono mai migliorate, e i medici del Port Macquarie Koala Hospital hanno deciso di ricorrere all’eutanasia dopo aver esaminato le condizioni del povero koala. “Il nostro obiettivo numero uno è il benessere degli animali, è per questi motivi che la decisione è stata presa”, ha dichiarato l’ospedale.

Lewis non ce l'ha fatta: il koala salvato da un incendio è morto

A Lewis, che si stima avesse 14 anni, erano stati somministrati forti sedativi per evitargli i forti dolori derivati dalle ustioni.

Lewis non ce l'ha fatta: il koala salvato da un incendio è morto

La storia di Lewis è diventata virale grazie ad un video che mostrava una donna di nome Toni Doherty che, scesa dall’auto, è andata di corsa ad aiutare il koala intrappolato da un incendio.

Lewis non ce l'ha fatta: il koala salvato da un incendio è morto

Lewis non ce l'ha fatta: il koala salvato da un incendio è morto

Lewis non ce l'ha fatta: il koala salvato da un incendio è morto

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag