Segui Keblog su Facebook:

Può succedere che mentre fai una passeggiata in spiaggia con famigliari ed amici, la tua attenzione venga richiamata da un oggetto luccicante semi nascosto nella sabbia. Questo oggetto potrebbe essere una bottiglia dal design davvero interessante che ritieni perfetto per la tua libreria, perciò decidi di raccoglierlo. Poi potrebbe anche accadere che qualcuno si renda conto che all’interno della bottiglia ci sia un pezzetto di carta arrotolata e chiusa con uno spago che si scoprirà essere il messaggio più antico ritrovato in una bottiglia.

Lei si chiama Tonya Illman e il 21 gennaio 2018 su una spiaggia a nord di Wedge Island, a 180 chilometri a nord di Perth in Australia, ha ritrovato una bottiglia di quasi 132 anni lanciata nell’Oceano Indiano da una nave tedesca. Il biglietto all’interno della bottiglia era stampato in tedesco ma il dettaglio che ha destato maggiormente l’interesse della Illman e di suo marito Kym Illman è stato lo spazio in cui veniva indicato l’anno da inserire, ossia “18 ..”. Dopo alcune ricerche storiche, gli Illman hanno scoperto che tra il 1864 e il 1933 alcune navi tedesche, durante un esperimento, lasciarono cadere nell’oceano alcune bottiglie, con le coordinate esatte, il nome della nave e la rotta di viaggio scritta su una nota stampata. Grazie alla collaborazione col Western Australia Museum si è poi scoperta l’autenticità del ritrovamento: la carta è risultata essere del XIX secolo e la bottiglia era effettivamente una bottiglia di gin olandese di metà-fine secolo. Inoltre è stato verificato che una nave tedesca di nome Paula ha navigato sulla rotta descritta sul messaggio nel 1886.

“Incredibilmente, una ricerca d’archivio in Germania ha trovato il Giornale Meteorologico originale di Paula e c’era una voce per il 12 giugno 1886 fatta dal capitano, che registrava una bottiglia di drift gettata in mare. La data e le coordinate corrispondono esattamente a quelle del messaggio nella bottiglia” ha condiviso il dott. Ross Anderson, Assistente curatore di Archeologia marittima al WA Museum. Grazie ai dovuti accertamenti, il ritrovamento degli Illman è ufficialmente inserito nel Guinness Book of World Records come il messaggio più antico in una bottiglia.

Altre info: Kym Illman

Tonya Illman ha trovato un messaggio di quasi 132 anni in una bottiglia nell’Australia occidentale

Messaggio Più Antico Ritrovato In Bottiglia Kym Illman

Dopo una ricerca online del marito Kym Illman, la famiglia scoprì che la bottiglia era stata fatta cadere nell’Oceano Indiano da una nave tedesca nel 1886

Messaggio Più Antico Ritrovato In Bottiglia Kym Illman

Messaggio Più Antico Ritrovato In Bottiglia Kym Illman

Messaggio Più Antico Ritrovato In Bottiglia Kym Illman

Che ne pensi?

Tag