in

Scheletri nell’armadio: 22 persone svelano anonimamente i loro segreti piccoli e grandi (nuovi)

Il mondo è come un vasto oceano pieno di misteri e segreti personali che giacciono in attesa di essere scoperti (se mai lo saranno). In questo intricato labirinto, ci sono persone che si ritrovano a condividere le loro esperienze più inquietanti, svelando dettagli che lasciano i lettori a bocca aperta e la pelle d’oca. Sono racconti che spesso sconcertano, rivelando aspetti oscuri e nascosti della vita.

Un utente di Reddit ha postato la seguente semplice domanda: “Qual’è il vostro segreto più inquietante?”. Gli utenti, spesso incoraggiati dall’anonimato che i profili Reddit offrono, hanno risposto, e vogliamo condividere con voi alcune confessioni. Scopritele qui sotto, votate le vostre preferite e non perdetevi le altre liste di persone che confessano i loro segreti, anche sui familiari.

#1

Mio marito è morto qualche anno fa. Dico a tutti quanto lo amavo e parlo solo dei bei momenti che abbiamo passato e di quanto fosse eccezionale. Onestamente l'ho odiato per tutti i 33 anni che siamo stati insieme. Era così cattivo con me, sia fisicamente che mentalmente, ogni singolo giorno. Lo nascondeva bene e davanti a chiunque si comportava bene con me, ma quando eravamo soli era terribile. Lo odiavo così tanto che ora vivo da sola e sto ritrovando me stessa. Mi sono trasferita e ho stretto nuove amicizie, e sembra che piaccia davvero a tutti, e adesso piaccio anche a me stessa. È stato davvero difficile dire a me stessa che sto bene. Non ho mai detto niente di tutto questo a nessuno. Mi sento in colpa per essere felice che se ne sia andato.

129 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

    #2

    Il mio ex marito una volta mi ha detto che non pensava fosse sbagliato che un padre avesse rapporti sessuali con sua figlia, purché lei fosse "abbastanza grande". Nessuno saprà mai perché abbiamo veramente divorziato, perché non credo che nessuno mi crederebbe. Ha iniziato a parlare di avere bambini. Non avrei mai lasciato che mia figlia fosse anche la sua.

    85 Punti
    Mi Piace

    Lascia un commento

      #3

      Alcuni anni fa uno dei nostri gatti è morto dopo che l'avevamo avuto per 14 anni. Eravamo tutti con il cuore spezzato e devastati dalla sua perdita. Giovedì abbiamo notato che qualcosa non andava, venerdì l'abbiamo portato dal veterinario ed è morto domenica sera tardi. La notte in cui è morto, ho mandato tutti a letto e sono rimasto sveglio con lui. Continuava a entrare nella vasca da bagno e a sdraiarsi invece di andare su un lettino che gli avevamo preparato. Poco prima di morire, ha lanciato un grido orribile ed è stato colto da convulsioni. Poi ha semplicemente smesso di respirare. Non ho mai raccontato a mia moglie o ai miei figli di quegli ultimi momenti. Ho solo detto loro che se ne era semplicemente andata. Mi viene ancora da piangere ogni volta che ci penso. Non glielo dirò mai.

      69 Punti
      Mi Piace

      Lascia un commento

        #4

        Ho il terrore di andare al lavoro... non del lavoro in sé, sono una gran lavoratrice, ma detesto stare seduta in un ufficio pieno di persone che conosco a malapena, essere costantemente "sul pezzo", venire valutata di persona e fingere che mi piaccia non essere al caldo e al sicuro nella mia casa accogliente.

        Per alcuni di noi, la pandemia è stata una benedizione.

        48 Punti
        Mi Piace

        Lascia un commento

          #5

          Cammino per casa e parlo da sola. Molto.

          47 Punti
          Mi Piace

          Lascia un commento

            #6

            Sono un alcolizzato. Nessuno è consapevole di quanto sia diventata grave la mia situazione, ma sto bevendo quotidianamente fino a quasi perdere i sensi e vado al lavoro con i postumi della sbornia ogni singolo giorno. Riesco ancora a svolgere il mio lavoro bene, ma non appena sono fuori è l'unica cosa che voglio fare e non riesco più a trattenermi. Va avanti così da quasi 2 anni ormai. Quello che sto facendo a me stesso mentre fingo di stare completamente bene davanti a tutti mi turba, ma sto davvero lottando per riuscire ad avere aiuto.

            47 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

              #7

              Durante i miei periodi peggiori di lotta contro la bulimia, se non avevo cibo a disposizione per abbuffarmi e poi vomitare, rubavo i pranzi ai colleghi di lavoro o frugavo tra i rifiuti per trovare qualcosa da mangiare. Non sono mai stata scoperta. La vergogna, il senso di colpa e il disgusto verso me stessa erano sempre presenti, ma ci sono volute intense sedute di terapia, farmaci e il lavoro con uno specialista su altre problematiche per riuscire a fermarmi.

              44 Punti
              Mi Piace

              Lascia un commento

                #8

                Tutto il giorno, ogni giorno, tutto ciò a cui riesco a pensare è la ricaduta. Sono sobria da 3 mesi e mezzo, ma oh ragazzi, è difficile. Ho voglia di ricaduta. L'unica ragione per cui non l'ho fatto è perché farebbe male al mio ragazzo vedermi ricadere.

                41 Punti
                Mi Piace

                Lascia un commento

                  #9

                  Le persone nella mia vita personale che scoprono che sono una professionista del dominio, si sentono immediatamente libere di rivelarmi i loro segreti più oscuri. So chi è segretamente gay, so chi assume steroidi, so chi ha perversioni, so chi soffre di disfunzione erettile, conosco sia uomini che donne che sono stati brutalmente abusati da bambini, conosco persino qualcuno che ha ucciso un ragazzo (non se ne vantava né si gloriava, sembrava davvero scosso. Potrei essere l'unica a cui l'ha confessato). Quindi, il mio segreto più inquietante è che sono una spugna di traumi, e assorbo i segreti inquietanti di tutti gli altri.

                  40 Punti
                  Mi Piace

                  Lascia un commento

                    #10

                    Da casa mia riesco a fare il login al juke box del pub vicino. A volte eseguo l'accesso e programmo la stessa canzone a ripetizione.

                    40 Punti
                    Mi Piace

                    Lascia un commento

                      #11

                      Da adolescente, ho dato fuoco alla casa dei miei genitori giocando con materiale pirotecnico nel garage e poi ho cercato di far sembrare che fosse stato un incendio elettrico così da non avere problemi.

                      Sono stato considerato l'eroe che ha spento il fuoco prima che distruggesse la casa (ero da solo a casa al momento), ma in realtà ero io la causa.

                      Hanno rifatto tutto l'impianto elettrico in casa come precauzione contro un altro incendio... Ma non ho mai confessato.

                      37 Punti
                      Mi Piace

                      Lascia un commento

                        #12

                        La mia famiglia pensa che io abbia conseguito la laurea in informatica, ma in realtà ho abbandonato l'università. Tuttavia, ho lavorato in questo settore per circa 25 anni di fila senza alcun problema e le persone (datori di lavoro e colleghi) sembrano considerarmi piuttosto competente. Non è di per sé inquietante, ma per i miei genitori era molto importante che completassi gli studi. Mio padre è venuto a mancare tre anni fa senza saperlo. Mia madre ha 83 anni ed è ancora fiera di me e spero che le cose rimangano così fino alla sua morte.

                        36 Punti
                        Mi Piace

                        Lascia un commento

                          #13

                          Ho un caro amico che è molto timido a fare la cacca. Ad esempio, siamo stati in viaggio insieme e lui non l'ha fatta per giorni, dice che non riesce a rilassarsi e farla perché siamo in pubblico. Ma una volta, al college, circa sei anni fa, era ubriaco fradicio e si è addormentato mentre stava facendo la cacca sul mio water. E la cacca era finita dappertutto sul water, non sono sicuro di come sia successo ma la maggior parte non era nella tazza. L'ho svegliato, l'ho pulito e ho pulito il water, e poi l'ho messo a letto. Era completamente ubriaco e non se lo ricorda affatto. Non ho il coraggio di dirglielo. Sarebbe mortificato. Non farebbe bene a nessuno dei due. Ma quando è timido a fare la cacca davanti a me, non posso fare a meno di ridacchiare per l'ironia della cosa.

                          35 Punti
                          Mi Piace

                          Lascia un commento

                            #14

                            Alcuni anni fa lavoravo presso Home Depot allo sportello resi. Erano soprattutto persone anziane che lavoravano al mio fianco in quel negozio. Ero il più giovane della squadra. Avevamo una signora, Margaret, che aveva problemi di continenza intestinale a causa dei suoi farmaci. Scorreggiava senza nemmeno rendersi conto di farlo. Di solito erano rumorose ma innocue anche durante una conversazione normale. Quindi ci eravamo abituati, anche se all'inizio era imbarazzante. Un giorno stavamo facendo una riunione di squadra e cominciò a puzzare di feci... un fetore così forte... e poi un'altra con un odore diverso. Il manager terminò la riunione del team... e uno dei membri del team mormorò "Mio Dio, Margaret, cos'era quello!!". Ero stato io. L'avevo fatto io, Margaret, mi dispiace.

                            34 Punti
                            Mi Piace

                            Lascia un commento

                              #15

                              Il mio migliore amico è in realtà figlio di suo zio. A quanto pare, lo zio lo ha confessato sul letto di morte. La madre non ammette nulla e il mio amico non può parlarne con nessun altro in famiglia.

                              32 Punti
                              Mi Piace

                              Lascia un commento

                                #16

                                Non sono felice da quando mio marito mi ha chiesto il divorzio un paio di anni fa... Ero pronta ad andare avanti e all'ultimo momento lui ha fatto marcia indietro, ma non ha mai detto di esserne dispiaciuto, e non sono mai riuscita a riprendermi completamente da quello... Non credo di amarlo più allo stesso modo.

                                30 Punti
                                Mi Piace

                                Lascia un commento

                                  #17

                                  Non ho mai avuto una ragazza ma ho detto a tutti che ne avevo una e che lei mi aveva lasciato. Ero così bravo a mentire su questo che alla fine credevo alla mia stessa bugia e in qualche modo mi sono sentito veramente triste e depresso. Poi mi tornavano alla memoria anche momenti che non erano mai accaduti e mi sono chiesto "ma che diavolo sto facendo?"

                                  27 Punti
                                  Mi Piace

                                  Lascia un commento

                                    #18

                                    Nessuna persona che ho conosciuto negli ultimi 10 anni sa nulla di vero su di me. Non il mio nome, non la mia professione, non la mia vita familiare, non da dove vengo, ecc. Ho creato una persona completamente fittizia, ed è così che mi presento a chiunque incontri ora. Anche alla mia ragazza.

                                    26 Punti
                                    Mi Piace

                                    Lascia un commento

                                      #19

                                      Prima non mangiavo e praticamente mi facevo morire di fame solo per sentire qualcosa, e avevo il controllo su quell'aspetto.

                                      Una vita familiare difficile, con mia madre che mi manipolava e altre situazioni difficili. Nessun contatto per un paio di anni e non ho mai avuto alcun tipo di connessione, amore o emozioni tra noi in famiglia, è ancora difficile sentire qualcosa, ma ho un fidanzato fantastico.

                                      24 Punti
                                      Mi Piace

                                      Lascia un commento

                                        #20

                                        Quando ci siamo conosciuti, lui mi ha fatto promettere "se dovessi prendere troppo peso, devi dirmi di andare in palestra". Ne abbiamo riso, ma questo è successo quasi 5 anni fa, e ora lui è diventato piuttosto in sovrappeso e non so se devo mantenere la mia promessa o lasciarlo scegliere da solo come gestire il suo peso. Sono ancora attratto da lui e lo amo più che mai, ma voglio che sia in salute...

                                        21 Punti
                                        Mi Piace

                                        Lascia un commento

                                          #21

                                          Ho un serio problema di skin picking (auto-escoriazione patologica della pelle). Riesco a stare seduta per ore di fila davanti allo specchio a ispezionare ogni poro su viso/petto/mani. È diventato così grave che ho piccole cicatrici su tutto il viso. Ma non riesco a smettere di farlo.

                                          20 Punti
                                          Mi Piace

                                          Lascia un commento

                                            #22

                                            Inavvertitamente ho messo un piede nudo su una carcassa di procione infestata da larve. Si è attaccata al mio piede come una pantofola e quando ho cercato di scrollarla via, qualcosa è scoppiato e mi ha spruzzato sangue ed escrementi addosso. Poi ho vomitato su me stesso e sono tornato a casa barcollando.

                                            19 Punti
                                            Mi Piace

                                            Lascia un commento

                                              Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                                              What do you think?

                                              30 Punti
                                              Mi Piace

                                              Keblogger: Anna Martini

                                              Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

                                              Tocca a te, lascia un commento!

                                              Lascia un commento