in

33 fatti strani, affascinanti e misteriosi che forse non conoscevi

Segui Keblog su Facebook:

Durante la lettura di un libro o la visione di un film, si scoprono spesso storie affascinanti, misteriose, o bizzarre. Ma quando queste storie si rivelano invece assolutamente vere, allora lì è il vero divertimento. E poi, conoscere fatti curiosi può essere utile in situazioni sociali, e tirarci fuori dall’imbarazzo di quei lunghi silenzi che avvengono durante le conversazioni. In fondo, è abbastanza facile aggiungere una cosa del tipo “Ehi, lo sapevi che [inserisci qui un fatto curioso]?” per uscire da uno stallo o da un argomento scomodo. È anche un modo semplice ed efficace per aggiungere umorismo e curiosità a una conversazione.

Su Facebook c’è una pagina (si chiama The Odd, Mysterious & Fascinating) che condivide fatti interessanti e curiosi di cui forse non avevi mai sentito parlare e che possono diventare argomento di conversazione con amici e conoscenti. Scoprine alcuni qui sotto, e non dimenticare di votare i tuoi preferiti!

#1 Questo è Keanu Reeves

Questo è Keanu Reeves. È stato abbandonato dal padre a soli 3 anni ed è cresciuto con 3 diversi patrigni. Il suo sogno di diventare un giocatore di hockey è stato infranto da un grave incidente. Sua figlia è morta alla nascita. Sua moglie è morta in un incidente d'auto e il suo migliore amico, River Phoenix, è morto per overdose.

Niente guardie del corpo, niente case di lusso. Keanu vive in un appartamento normale, gli piace girovagare per la città ed è spesso visto in metropolitana a New York. Durante le riprese del film "The Lake House", ha udito per caso una conversazione tra due costumiste, una delle quali piangeva perché avrebbe perso la casa se non avesse pagato $ 20.000. Quello stesso giorno, Keanu ha depositato l'importo necessario sul conto bancario di quella persona.

Nella sua carriera, ha donato ingenti somme agli ospedali, inclusi 75 milioni di dollari dei suoi guadagni da "The Matrix" a enti di beneficenza. Nel 2010, il giorno del suo compleanno, Keanu è entrato in una panetteria e ha comprato una brioche con una sola candela, l'ha mangiata davanti alla panetteria, e ha offerto caffè alle persone che si fermavano a parlare con lui. Una mattina, nel 1997, alcuni paparazzi lo hanno visto camminare in compagnia di un senzatetto a Los Angeles, ascoltandolo e raccontandogli la sua vita per alcune ore.

A volte, nella vita, quelli più distrutti dentro sono quelli più disposti ad aiutare gli altri.
Quest'uomo potrebbe comprarsi di tutto, ma invece si sveglia ogni giorno e sceglie una cosa che non si può comprare: essere una persona premurosa.

228 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

#2 Il governo greco ha deciso di vietare ai turisti in sovrappeso di cavalcare gli asini

Fatti strani, affascinanti e misteriosi

Fonte

Il governo greco ha deciso di vietare ai turisti in sovrappeso di cavalcare gli asini. La sentenza arriva dopo che i gruppi per i diritti degli animali hanno attirato l'attenzione dei media sul crudele trattamento degli asini, che includeva il trasporto di carichi pesanti. Gli animalisti hanno denunciato le lesioni spinali e le ferite riportate dagli asini a causa del trasporto di turisti più pesanti.

223 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

#3 Una pecora che mostra gratitudine al cane che l’ha salvata dall’attacco di un lupo

202 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

#4 Un gatto che crede di essere un pitbull perché è cresciuto con i pitbull

Fatti strani, affascinanti e misteriosi

Fonte

196 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

    #5 “Se non ce la dovessi fare, per favore chiama la mia famiglia e fai loro sapere quanto li amo”

    "Se non ce la dovessi fare, per favore chiama la mia famiglia e fai loro sapere quanto li amo"

    Todd Beamer aveva solo 32 anni quando il suo volo è stato dirottato dai terroristi l'11 settembre. Passeggero del volo United Airlines 93, Beamer ha dovuto pensare in fretta. Per prima cosa ha provato a chiamare la AT&T, ma entrambe le sue chiamate sono state interrotte al momento della connessione. Beamer ha quindi tentato di chiamare sua moglie, ma anche quella chiamata è stata interrotta. Infine, ha contattato gli operatori di Airfone ed è stato in grado di mettersi in contatto con un supervisore di nome Lisa Jefferson. Al telefono, ha supplicato Jefferson di dire alla moglie incinta e ai due figli che li amava, ma ha anche delineato un piano eroico per combattere i dirottatori insieme ai suoi compagni di viaggio e all'equipaggio di volo. Ed è esattamente quello che ha fatto.

    143 Punti
    Mi Piace

    Lascia un commento

      #6 Un gigantesco cane lupo

      Purtroppo, questo gigantesco cane lupo è stato lasciato in un canile perché diventato troppo grande e un peso per il proprietario. Per fortuna, un'organizzazione lo ha adottato salvandogli la vita. Dal test del DNA è risultato come 87,5% lupo grigio, 8,6% husky siberiano e 3,9% pastore tedesco.

      124 Punti
      Mi Piace

      Lascia un commento

        #7 Precipitata da un aereo

        All'età di 17 anni, Juliane Koepcke è stata risucchiata fuori da un aereo in volo, colpito da un fulmine. È precipitata per oltre 2 miglia ancora legata al sedile dell'aereo e in qualche modo è sopravvissuta. Ha poi dovuto camminare per 9 giorni nella giungla amazzonica prima di essere salvata dai taglialegna. È stata l'unica sopravvissuta del volo LANSA 508 che uccise 93 persone nel dicembre del 1971.

        109 Punti
        Mi Piace

        Lascia un commento

          #8 Un’aquila gigante fotografata ad Alert Bay, Canada

          107 Punti
          Mi Piace

          Lascia un commento

            #9 Un Rottweiler con la vitiligine

            105 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

            Un commento

            #10 Il momento in cui ti rendi conto che questa è un’unica fotografia

            98 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

              #11 Il pompiere Vasily Ignatenko

              "Non potevano mettergli le scarpe perché i suoi piedi si erano gonfiati", ha ricordato la moglie. "Hanno dovuto tagliargli anche l'abito, perché non poteva indossarlo, non c'era un corpo intero che lo potesse indossare".

              Nel 1986, il pompiere Vasily Ignatenko ha risposto eroicamente agli incendi radioattivi causati dall'esplosione della centrale nucleare di Chernobyl. Ha spento la maggior parte degli incendi in un paio d'ore, ma ha trascorso troppo tempo vicino alle radiazioni. Dopo diverse settimane di sofferenza, è morto a causa delle radiazioni. Dopo la sua morte, il corpo di Ignatenko era così radioattivo che dovette essere sepolto sotto strati di zinco e cemento per proteggere il pubblico dal suo cadavere.

              91 Punti
              Mi Piace

              Lascia un commento

                #12 Ve lo ricordate?

                Fatti strani, affascinanti e misteriosi

                78 Punti
                Mi Piace

                Lascia un commento

                  #13 Il foro che un ago di siringa lascia nella pelle visto con un microscopio elettronico

                  77 Punti
                  Mi Piace

                  Lascia un commento

                    #14 Il maestoso gatto Maine Coon

                    Fatti strani, affascinanti e misteriosi

                    Scopri altro sui gatti maine coon.

                    72 Punti
                    Mi Piace

                    Lascia un commento

                      #15 Da sola in mezzo all’oceano

                      Nell'ottobre del 1983, Tami Oldham Ashcraft e il suo fidanzato, Richard Sharp, iniziarono un viaggio in barca a vela di 4.000 miglia da Tahiti a San Diego. Dopo tre settimane di viaggio, furono investiti da un uragano di categoria 4 che capovolse la loro imbarcazione e fece perdere i sensi ad Ashcraft.⁠

                      Circa 27 ore dopo, si svegliò e scoprì che il suo fidanzato non c'era più e lei era rimasta bloccata da sola nel mezzo dell'Oceano Pacifico. Con solo un sestante e un orologio, Ashcraft viaggiò per 41 giorni finché non trovò le coste delle Hawaii.

                      61 Punti
                      Mi Piace

                      Lascia un commento

                        #16 Questo è un pipistrello dalla testa a martello. Wow!

                        Fatti strani, affascinanti e misteriosi

                        59 Punti
                        Mi Piace

                        Lascia un commento

                          #17 Un Pulitzer per la vita

                          Nel marzo del 1993, il fotografo Kevin Carter ha scattato questa fotografia inquietante di un avvoltoio che perseguitava una bambina sudanese, ridotta pelle e ossa a causa della carestia nel paese. Carter ha vinto il Premio Pulitzer per questa foto, ma poco tempo dopo si è tragicamente tolto la vita.⁠ ⁠

                          53 Punti
                          Mi Piace

                          Lascia un commento

                          Un commento

                          #18 “Nessuno di noi conosceva la terza persona da sinistra”

                          “4 giorni fa, sono andato con un gruppo di amici a Murree. Stavamo facendo una passeggiata attraverso le Murree Hills alle 2 o 3 del mattino ed è successo questo. Eravamo tutti insieme. Un amico ha voluto scattare una foto di gruppo e ha usato il flash perché l'illuminazione era scarsa. Quando in seguito ho osservato le foto, sono rimasto scioccato nel vedere una persona in piedi proprio dietro uno dei miei amici. Aveva un viso pallido e se gli guardi bene le gambe non sembrano nemmeno umane. Nessuno di noi conosceva la terza persona da sinistra”.

                          48 Punti
                          Mi Piace

                          Lascia un commento

                            #19 Pat Tillman

                            L'ex star della NFL Pat Tillman è stato salutato come un eroe nel 2004 dopo essere stato "ucciso dai talebani". Ma era una bugia: era stato ucciso dal fuoco amico. E sebbene l'uccisione sia stata descritta come accidentale, alcuni credono che fosse stata pianificata dall'esercito degli Stati Uniti.

                            Non solo Tillman è stato colpito tre volte alla testa, ma anche a distanza ravvicinata. In seguito è stato stabilito che l'esercito aveva mentito sul fatto che la sua unità fosse caduta in un'imboscata tesa dal nemico. Stranamente, tutti gli oggetti personali di Tillman sono stati bruciati, compresa la sua uniforme e i diari privati. Inoltre, erano emerse voci secondo cui stava per rendere pubblica la sua opposizione all'invasione dell'Iraq e alla Guerra al Terrore attraverso un incontro televisivo con Noam Chomsky. Ma questo incontro non avvenne mai.

                            47 Punti
                            Mi Piace

                            Lascia un commento

                              #20 George Stinney Jr.

                              Accusato senza uno straccio di prova di aver ucciso due bambine bianche nel 1944, il quattordicenne George Stinney Jr. è la persona più giovane nella storia degli Stati Uniti ad essere stata giustiziata sulla sedia elettrica

                              Al momento dell'esecuzione, era così piccolo che l'elettricista statale ebbe difficoltà a collegare un elettrodo alla gamba destra. Stinney dovette persino sedersi su un elenco telefonico perché l'elettrocuzione funzionasse correttamente. Sopravvisse alla prima scarica di 2.400 volt, che fece scivolare via la sua maschera mostrando le sue lacrime. Ci vollero altre due scosse prima che morisse. La stanza puzzava di carne bruciata.

                              38 Punti
                              Mi Piace

                              Lascia un commento

                              #21 Hisashi Ouchi e le radiazioni

                              Il 30 settembre 1999, Hisashi Ouchi è stato esposto alla più alta dose di radiazioni nucleari nella storia umana. 35enne tecnico di laboratorio presso la centrale nucleare di Tokaimura, in Giappone, Ouchi stava mescolando a mano una soluzione di uranio direttamente in un contenitore aperto quando ha accidentalmente versato troppo uranio, provocando immediatamente una violenta esplosione.

                              Per i successivi 83 giorni, Ouchi soffrì un'agonia inimmaginabile mentre le radiazioni si facevano strada nel suo corpo, cancellando il suo DNA, facendo sciogliere la sua pelle e facendo piangere sangue dai suoi occhi, prima di morire. E sebbene implorasse la morte, i medici si rifiutarono di ascoltarlo e lo tennero in vita contro la sua volontà per quasi tre mesi di atroci sofferenze.

                              38 Punti
                              Mi Piace

                              Lascia un commento

                                #22 Incontri di boxe per avere salva la vita

                                Harry Haft era solo un adolescente quando fu mandato ad Auschwitz. Una volta arrivato, le guardie naziste scoprirono che aveva una certa esperienza di boxe, quindi gli ordinarono di combattere contro i suoi stessi compagni di prigionia, partecipando a strazianti incontri di boxe in cui il perdente veniva giustiziato. Costretto a combattere letteralmente per la sua vita, Haft non ha mai perso un solo incontro, ma conosceva personalmente molti dei suoi avversari perché i nazisti mandavano negli stessi campi di concentramento persone provenienti dalla stessa città. Dal 1943 al 1945 fu costretto a combattere contro almeno 76 persone, nessuna delle quali vide mai più viva.

                                Solo nell'aprile 1945 Haft riuscì a fuggire durante una marcia della morte lontano dal campo, uccidendo un soldato nazista e rubandogli l'uniforme. Haft trascorse settimane spostandosi di villaggio in villaggio. Addestrato a combattere fino alla morte, uccise persino una coppia di anziani che gli offrì rifugio perché sospettava che i due avessero scoperto che non era un vero nazista. Quando arrivò nella Germania controllata dagli Alleati, pesava solo 50 chili e trascorse i due anni successivi a riprendersi in un campo profughi. Ma nel 1947 decise di combattere di nuovo ed emigrò in America per diventare un pugile professionista, dove affrontò alcuni dei più grandi nomi di questo sport.

                                37 Punti
                                Mi Piace

                                Lascia un commento

                                  #23 In Australia è stato trovato un coccodrollo preistorico di 95 milioni di anni fa con un dinosauro in pancia

                                  Fossili di specie di coccodrilli sono stati trovati per la prima volta nel 2010 vicino alla Formazione Winton nell'Australia orientale, un letto roccioso del periodo Cretaceo, quando la maggior parte dei dinosauri comunemente conosciuti vagava per la Terra.

                                  Alcuni dei resti fossili di questo coccodrillo erano parzialmente frantumati, ma i ricercatori hanno notato che all'interno dei fossili c'erano numerose piccole ossa che appartenevano a un altro animale. I ricercatori dell'Australian Age of Dinosaurs Museum hanno identificato quelle ossa più piccole come appartenenti a un dinosauro.

                                  34 Punti
                                  Mi Piace

                                  Lascia un commento

                                    #24 Il più antico

                                    Nel 2005, dei ricercatori hanno scoperto un oggetto di pietra a forma di fallo sepolto in una grotta in Germania. Era lungo 20 centimetri e largo tre. A un esame più attento, gli esperti si sono resi conto che avevano trovato il più antico dildo conosciuto al mondo. Creato circa 28.000 anni fa, questo sex toy è più antico della civiltà stessa, della religione e del matrimonio messi insieme.

                                    33 Punti
                                    Mi Piace

                                    Lascia un commento

                                    Un commento

                                    #25 Judy Garland

                                    All'età di 17 anni, Judy Garland si affidava già a delle "pillole di incoraggiamento", alias anfetamine, ed era perseguitata dai dirigenti cinematografici per il suo peso e il suo aspetto. Un dirigente la definì una gobba grassa e la incoraggiò a fumare per sopprimere il suo appetito.

                                    L'estenuante programma di lavoro di Garland - insieme a una dieta rigorosa di caffè senza zucchero, zuppa di pollo e sigarette impostale dai suoi capi di Hollywood - favorì il suo dismorfismo corporeo e l'abuso di sostanze. La star tentò il suicidio almeno 20 volte nella sua vita, fino alla sua overdose fatale a 47 anni.

                                    29 Punti
                                    Mi Piace

                                    Lascia un commento

                                      #26 Un medico disse a Bob Marley

                                      Verso la fine della sua vita, un medico disse a Bob Marley che aveva "più cancro lui di quanto ne avesse mai visto in un essere umano vivo" e che aveva solo pochi mesi di vita.

                                      Tre anni prima, nel 1977, all'icona del reggae era stato diagnosticato un melanoma sotto l'unghia del piede. I medici rimossero l'unghia e il letto ungueale, ma Marley rifiutò di farsi amputare il dito del piede stesso per fermare la diffusione della malattia, insistendo sul fatto che violava le sue credenze religiose del Rastafarianesimo. Nel 1980, il cancro si era diffuso in tutto il suo corpo, infettando il fegato, i polmoni e persino il cervello. Marley suonò il suo ultimo spettacolo il 30 settembre 1980 a Pittsburgh, eseguendo "Another One Bites The Dust" dei Queen durante il soundcheck con grande disappunto dei suoi roadies, che non sapevano che qualcosa non andava. Morì otto mesi dopo, all'età di 36 anni.

                                      24 Punti
                                      Mi Piace

                                      Lascia un commento

                                        #27 Sapevo di aver riconosciuto quel vestito!

                                        22 Punti
                                        Mi Piace

                                        Lascia un commento

                                          #28 L’audio dei momenti finali

                                          Tra il 2000 e il 2003, la biologa Amie Huguenard ha trascorso tre estati in Alaska con il suo ragazzo Timothy Treadwell, studiando e filmando gli orsi grizzly. Treadwell, che era meglio conosciuto come "l'Uomo Grizzly", aveva conosciuto Huguenard nel 1996 e furono subito uniti dal loro amore per gli animali. Ma poi, nell'ottobre 2003, la coppia è stata brutalmente sbranata e mangiata da un orso di mezza tonnellata che li ha attaccati al loro campo. E l'audio dei loro orribili momenti finali è stato registrato su nastro.

                                          20 Punti
                                          Mi Piace

                                          Lascia un commento

                                            #29 La scomparsa di Joe Pichler

                                            Quando Joe Pichler aveva solo sei anni, recitò in una pubblicità per un grande magazzino di Seattle, e quella parte segnò una svolta nella sua vita. Poco dopo, si trasferì a Los Angeles, dove ottenne una parte in "Varsity Blues", del 1999, prima di ottenere un ruolo da protagonista in due puntate della serie "Beethoven".

                                            Pichler tornò poi nella sua città natale di Bremerton, Washington, per frequentare il liceo, e aveva in programma di tornare a Hollywood dopo che gli avessero tolto l'apparecchio per i denti, ma non ne ebbe mai la possibilità. Nelle prime ore del mattino del 5 gennaio 2006, Pichler è misteriosamente scomparso e la polizia non è stata in grado di risolvere il mistero fino ad oggi.

                                            19 Punti
                                            Mi Piace

                                            Lascia un commento

                                              #30 Testare la sicurezza dei vetri delle finestre gettandovisi con il corpo

                                              Nel 1993, l'avvocato Garry Hoy morì precipitando per 24 piani mentre dimostrava la resistenza alla trazione delle finestre del suo ufficio a un gruppo di studenti di giurisprudenza in visita. Controllare la sicurezza delle finestre con il suo corpo era la sua particolare specialità.

                                              L'abitudine di Hoy di scagliarsi contro i vetri delle finestre di fronte agli spettatori e rimbalzare senza conseguenze si concluse tragicamente, facendo precipitare l'avvocato dal grattacielo.

                                              17 Punti
                                              Mi Piace

                                              Lascia un commento

                                                #31 Drew Barrymore

                                                All'età di 12 anni, Drew Barrymore si descriveva già una "party girl", grazie alla madre che la portava nei nightclub di Los Angeles e New York. Quando compì 14 anni, aveva già trascorso un anno in riabilitazione, si era emancipata dai suoi genitori e viveva nel suo appartamento.

                                                16 Punti
                                                Mi Piace

                                                Lascia un commento

                                                  #32 Il cecchino più letale nella storia

                                                  Questo è Simo Häyhä, il cecchino più letale nella storia del mondo con oltre 500 uccisioni confermate in meno di 100 giorni. Non usava mirino ottico sul suo fucile e una volta, insieme a solo altri 31 finlandesi, riuscì a tenere testa a oltre 4.000 sovietici.

                                                  Nel corso della Guerra d'Inverno, durata circa 100 giorni, Häyhä uccise tra i 500 e i 542 soldati russi, tutti con il suo vecchio fucile. Mentre i suoi compagni usavano obiettivi telescopici all'avanguardia per ingrandire i loro bersagli, Häyhä combatteva con un mirino di ferro, che secondo lui forniva maggiore precisione.

                                                  15 Punti
                                                  Mi Piace

                                                  Lascia un commento

                                                    #33 Le feste di Billy Idol

                                                    Nel 1989, Billy Idol organizzò una festa di tre settimane nel suo attico all'Oriental Hotel di Bangkok. Tutto il sesso, le droghe e i danni alla proprietà spinse l'hotel ad addebitare ad Idol una fattura di $ 250.000.

                                                    Ma quando la star si rifiutò ancora di andarsene, vennero chiamati i militari. Idol venne colpito con un dardo narcotizzante e tirato fuori su una barella per fargli finire la sua festa.

                                                    15 Punti
                                                    Mi Piace

                                                    Lascia un commento

                                                      Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                                                      What do you think?

                                                      30 Punti
                                                      Mi Piace

                                                      Keblogger: Giusy Valente

                                                      Mi piace scrivere su diversi argomenti. Amo tutti gli animali e cerco di piacere soprattutto ai miei mici, dato che i gatti domineranno il mondo.

                                                      Tocca a te, lascia un commento!

                                                      Lascia un commento