in

13 misteriosi fatti storici che restano tutt’oggi senza spiegazione

Segui Keblog su Facebook:

La storia e le vite di tutti noi sono spesso popolate da misteri inspiegabili. Un tempo (in verità, ancora oggi) si usava la religione o si fornivano cause soprannaturali per interpretare eventi e fenomeni altrimenti inspiegabili. Questo perché le persone sembrano non trovarsi a proprio agio a convivere con il dubbio. Ma il dubbio è l’essenza della scienza, e molte delle risposte ai nostri dubbi arrivano proprio dalla scienza. Solo che, per ora, alcuni fatti strani restano ancora senza spiegazione.

Vogliamo proporvi una lista di eventi e storie strane e misteriose che gli scienziati non sanno ancora spiegarci. Scopriteli qui sotto, votate i vostri preferiti e, se avete delle teorie per alcuni di questi fatti, non esitate a condividerle nei commenti!

#1 La gorilla che ha detto che gli animali vanno in un “buco comodo” quando muoiono

Alla gorilla Koko fu insegnato il linguaggio dei segni, e grazie ad esso era in grado di comunicare con le persone. In un'intervista a Francine Patterson, addestratrice di Koko e l'essere umano più vicino a lei, le venne chiesto quanto erano profonde le sue conversazioni con Koko. Patterson rispose “C'è stata una conversazione sulla morte che Koko ha avuto con uno dei suoi assistenti. Il caregiver ha mostrato a Koko uno scheletro e le ha chiesto: "È vivo o morto?" Koko ha detto, "Morto, coperto". Quindi il caregiver le chiese: "Dove vanno gli animali quando muoiono?" Koko disse: "Un comodo buco". Poi diede un bacio d'addio. Questa interessante storia ha sorpreso molte persone e ha aperto spazio a dibattiti filosofici. Se solo Koko potesse oggi approfondire il suo pensiero.

37 Punti
Mi Piace

Lascia un commento

    #2 La donna morta 2000 anni fa che ha ancora capelli, ciglia e sangue nelle vene

    Misteri irrisolti, fatti e storie strane

    Fonte

    Xin Zhui, conosciuta anche come Signora Dai, era la marchesa di Dai durante la dinastia Han nell'antica Cina. La sua tomba è stata trovata in Cina 2000 anni dopo la sua morte, all'interno di una collina chiamata Mawangdui, con centinaia di preziosi manufatti e documenti accanto al suo corpo. Ciò che ha sorpreso tutti, tuttavia, è l'incredibile stato di conservazione del suo corpo, migliaia di anni dopo la sua morte. Lady Day è stata trovata con tutti i suoi organi e vasi sanguigni intatti, c'era anche una piccola quantità di sangue di tipo A trovato nelle sue vene e aveva ancora capelli e ciglia. Gli scienziati hanno trovato semi di melone nel suo stomaco, il che li ha portati a credere che è morta durante l'estate, entro un paio d'ore dopo aver mangiato il frutto. Ciò che ha sorpreso di più tutti è stato il liquido misterioso in cui era immerso il suo corpo. Era leggermente acido e conteneva del magnesio, ed era probabilmente ciò che ha preservato il suo corpo. Gli scienziati non sanno ancora che tipo di liquido fosse.

    35 Punti
    Mi Piace

    Lascia un commento

      #3 Un manoscritto che nessuno riesce a decifrare

      Il manoscritto Voynich è un manoscritto illustrato che usa un sistema di scrittura sconosciuto. La pergamena su cui è scritta è stata datata all'inizio del XV secolo (1404–1438) e l'analisi stilistica indica che il testo potrebbe essere stato composto in Italia durante il Rinascimento. Nessuno sa cosa ci sia scritto in questo testo, o chi l'abbia scritto. Si potrebbe pensare che si tratti di una bufala, la trovata di un burlone, ma il testo è composto da 240 pagine il che lo renderebbe uno scherzo un po' troppo impegnativo. Il manoscritto prende il nome da Wilfrid Voynich, un libraio polacco-lituano che lo acquistò nel 1912. È stato studiato da molti crittografi professionisti e dilettanti, inclusi decifratori di codici sia della prima che della seconda guerra mondiale, ma senza successo.

      33 Punti
      Mi Piace

      Lascia un commento

        #4 Le tombe di Cleopatra e del suo amante Marco Antonio non sono mai state ritrovate

        Misteri irrisolti, fatti e storie strane

        Fonte

        Nonostante le numerose affermazioni sull'essere "vicini" al ritrovamento della tomba di Cleopatra, fino ad oggi nessuno ha idea di dove sia stata sepolta una delle donne più iconiche della storia dell'umanità. Si ritiene che si trovi accanto al suo amante Marco Antonio perché Ottaviano diede ordine che il suo "corpo fosse sepolto con quello di Antonio in modo splendido e regale". In effetti, la tomba di Cleopatra non è l'unica a restare un mistero per gli archeologi: anche personaggi storici come Mozart e Gengis Khan riposano in luoghi tuttora sconosciuti.

        30 Punti
        Mi Piace

        Lascia un commento

          #5 Una motocicletta Traub di 100 anni fa trovata murata in una parete e ancora funzionante

          Fino ad oggi, nessuno ha saputo spiegare come una motocicletta vecchia 100 anni possa ancora funzionare perfettamente dopo essere stata trovata murata in un parete. Ciò che stupisce molti di questa motocicletta non è solo la strana storia dei 40 anni trascorsi in un muro, ma anche il suo design unico che nessun'altra motocicletta Traub ha. Il ritrovamento di questo pezzo da collezione ha sollevato più domande che risposte. Perché qualcuno dovrebbe nascondere una motocicletta all'interno di un muro?

          30 Punti
          Mi Piace

          Lascia un commento

            #6 Nel 1930, l’intera popolazione di un villaggio Inuit in Canada scomparve

            Un piccolo villaggio Inuit in Canada era noto tra i cacciatori di pellicce, che vi transitavano di tanto in tanto. Ma nel 1930 accadde qualcosa di strano; un cacciatore di pellicce di nome Joe Labelle entrò nei locali dell'isola senza trovarvi una sola persona. Furono trovati sette cani da slitta morti di fame in una tomba apparentemente fatta dall'uomo. Venne condotta una ricerca per trovare le persone scomparse, ma non fu trovato un solo corpo.

            29 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

            Un commento

            #7 La misteriosa “peste del ballo” che faceva ballare le persone fino a morire

            Nel 1518, una "piaga del ballo" si abbatté su Strasburgo. Conosciuta anche come "epidemia del ballo", questa strana malattia colpì oltre 400 persone facendole ballare senza sosta. Alcune di queste persone morirono per infarto, stanchezza o ictus. Tutto ebbe inizio nel luglio del 1518, quando una donna di nome Sig.ra Troffea iniziò a ballare in modo incontrollabile, nel centro di Strasburgo. Altre 34 persone si unirono poi alla donna, e subito dopo la peste si diffuse a circa 400 persone. Iniziarono a morire circa 15 persone al giorno. I medici e le autorità non credevano che lo strano fenomeno avesse origini soprannaturali ma, invece di curare i pazienti, i dottori consigliarono loro di semplicemente sfogare questa malattia continuando a ballare, e per lo scopo fecero costruire un palcoscenico di legno. Si ritiene che un moderno maratoneta non sarebbe in grado di sopravvivere a questo tipo di attività fisica così intensa. Fino ad oggi, gli scienziati non hanno saputo indicare le cause certe di questa terribile epidemia. Alcuni ritengono che potrebbe essere stata innescata da un'intossicazione alimentare causata dai funghi della segale, o potrebbe essere stato un caso di disturbo psicogeno di massa.

            28 Punti
            Mi Piace

            Lascia un commento

              #8 Nel 1955, l’intero equipaggio di una barca, 25 persone, scomparve completamente anche se la barca stessa non affondò

              Nel 1955, un'imbarcazione mercantile di nome Joyita scomparve nel Pacifico meridionale. Barche e navi possono affondare, lo sappiamo, ma non era questo il caso della Joyita perché l'imbarcazione era stata costruita in modo tale che non c'era praticamente alcuna possibilità che affondasse del tutto. Infatti, una volta ritrovata la nave, gran parte di essa era ancora fuori dall'acqua, ma non c'era una sola persona a bordo. La nave trasportava originariamente 25 persone, ma durante la ricerca non è stato trovato nessuno. Questa storia ha lasciato molte persone perplesse: perché l'equipaggio non è semplicemente rimasto sulla nave, e perché nessuno dei loro corpi è stato trovato?

              26 Punti
              Mi Piace

              Lascia un commento

                #9 Un uomo diventa un genio della musica dopo aver subito un trauma cranico

                Immagina di svegliarti un giorno e scoprire di essere in sostanza un genio musicale, anche se non hai mai studiato musica in vita tua. Sarebbe piuttosto sorprendente, vero? Bene, una cosa simile è successa a Derek Amato, solo che c'è stato un prezzo da pagare. Nell'ottobre del 2006, Derek ha sofferto di una grave commozione cerebrale dopo aver battuto la testa durante un tuffo in piscina. Dopo l'incidente, Derek ha sofferto di una perdita di capelli del 35% e di una certa perdita di memoria, ma ha anche acquisito un'abilità per la quale molti studiano tutta la loro vita: è diventato un compositore. "Mentre chiudevo gli occhi, ho trovato queste strutture in bianco e nero che si muovevano da sinistra a destra, il che di fatto rappresenterebbe nella mia mente un flusso fluido e continuo di note scritte", ha spiegato Amato.

                25 Punti
                Mi Piace

                Lascia un commento

                  #10 L’isola di Bermeja, che esisteva nelle mappe fino al 1846, è scomparsa e nessuno riesce a trovarla

                  Bermeja è ritenuta un'isola fantasma. Era nota, e presente sulle mappe al largo della costa settentrionale dello Yucatán, fino al XX secolo. Ad un certo punto, qualcuno sottolineò il fatto che l'isola non avesse confini reali e diritti di petrolio nel Golfo del Messico. Così, furono condotte delle ricerche da parte delle autorità nel 1997 e nel 2009, ma nessuno fu in grado di trovarla. Ad oggi, non sappiamo se l'isola sia mai esistita o meno.

                  25 Punti
                  Mi Piace

                  Lascia un commento

                    #11 La nuvola temporalesca che appare ogni pomeriggio sull’isola australiana

                    Da settembre a marzo, ogni anno, una nuvola temporalesca chiamata Hector si forma quasi ogni pomeriggio sulle isole Tiwi in Australia. Hector, noto anche come Hector the Convector, è noto come uno dei temporali più costanti. Prende il nome da un pilota della seconda guerra mondiale e resta ancora oggi l'oggetto di molti studi meteorologici. Sebbene molti meteorologi abbiano studiato l'interessante storia di Hector, non hanno ancora trovato una spiegazione valida sul motivo per cui il temporale continua a fare la sua regolare comparsa.

                    22 Punti
                    Mi Piace

                    Lascia un commento

                      #12 È stato trovato un tesoro del valore di 10 milioni di dollari, ma nessuno sa a chi appartenesse

                      Nel 2013, una coppia ha trovato un tesoro di monete vicino casa. Il valore era di circa $ 27 mila dollari, ma a causa della sua importanza storica, il tesoro ora vale $ 10 milioni di dollari, e sarà forse messo in vendita su Amazon. Si tratterebbe della prima vendita del genere sul celebre sito di e-commerce. La coppia che ha scoperto il tesoro ha deciso di non rivelare il luogo in cui è stato trovato, per il timore che le persone vengano a casa loro a cercare altre monete. Ci sono state molte ipotesi su chi potesse essere il proprietario del tesoro noto come "The Saddle Ridge Hoard", ma tutte si sono rivelate errate e, secondo il rappresentante della Zecca degli Stati Uniti, non vi è alcun dato che possa collegare le monete di Saddle Ridge Hoard ad un furto in qualsiasi struttura della Zecca degli Stati Uniti.

                      19 Punti
                      Mi Piace

                      Lascia un commento

                        #13 Il segnale alieno più lungo mai ricevuto

                        Nel 1977, il telescopio Big Ear Radio della Ohio State University, utilizzato per supportare la ricerca di intelligenza extraterrestre, ricevette un segnale che ora è noto come Segnale Wow!. L'astronomo Jerry R. Ehman ha scoperto l'anomalia mentre osservava dei dati ed è stato così sorpreso dal segnale che l'ha cerchiato scrivendo "Wow!" accanto ad esso. Il segnale dura 72 secondi (tempo corrispondente alla finestra di osservazione di Big Ear) e, sfortunatamente, non è mai stato ripetuto. Fino ad oggi nessuno ha saputo spiegare il segnale, anche se molti hanno ipotizzato che potrebbe provenire da una fonte artificiale. Questo segnale è considerato da alcuni il più importante contatto alieno mai ricevuto. Ad esso fa riferimento anche un episodio della serie TV X-Files.

                        18 Punti
                        Mi Piace

                        Lascia un commento

                          Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                          What do you think?

                          59 Punti
                          Mi Piace

                          Keblogger: Anna Martini

                          Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

                          Tocca a te, lascia un commento!

                          Lascia un commento