Segui Keblog su Facebook:

Il pappagallo Dracula, o pappagallo di Pesquet (nome scientifico Psittrichas fulgidus), è uno di quegli uccelli che ci si aspetterebbe di trovare appollaiato sulla spalla di un malvagio personaggio di qualche film. Questo affascinante uccello si trova solo nelle foreste pluviali della Nuova Guinea. Il suo brillante piumaggio scarlatto, come la fodera in seta di un mantello, contrasta meravigliosamente con il colore nero e grigio scuro di petto, schiena e coda.

Il pappagallo Dracula, o pappagallo di Pesquet, è un uccello affascinante

Pappagallo Dracula, o pappagallo di Pesquet

Immagine: Mike Peel

Il pappagallo Dracula è un uccello grande e pesante, lungo quasi mezzo metro da becco a coda e pesa quasi un chilo. Si nutre quasi esclusivamente di fichi, e i ricercatori sospettano questo sia il motivo per cui è dotato di una strana testa semi-calva.

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Charles Davies

Proprio come gli avvoltoi hanno perso le piume sulla testa per adattarsi a nutrirsi delle carcasse degli animali, si pensa che il pappagallo Dracula abbia subito la stessa evoluzione in risposta alla sua dieta fatta di frutti appiccicosi: la mancanza di piume attorno al becco e agli occhi gli consente di non assumere un aspetto arruffato quando mangia.

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Greg Hume

Il pappagallo Dracula vive esclusivamente nelle foreste della Nuova Guinea

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Linda De Volder

Femmine e maschi sembrano abbastanza simili. L’unica differenza tra loro è che i maschi hanno delle macchie rosse dietro le orecchie.

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Rüdiger Stehn

Gli esemplari maschi e femmine di pappagallo Dracula sono molto simili, l’unica differenza è una piccola macchia rossa dietro le orecchie dei maschi

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Flickr

Di minaccioso, il pappagallo Dracula non ha solo l’aspetto: il suo richiamo è stato descritto come un “ringhio aspro e graffiante”.

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Jean

Il suo magnifico piumaggio lo hanno purtroppo reso un bersaglio per i bracconieri che, uniti alla distruzione dell’habitat naturale di questo animale, hanno portato la specie ad un numero di esemplari pericolosamente basso.

Pappagallo Dracula, o pappagallo di PesquetImmagine: Flickr

Ecco un video che li mostra in azione:

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag