Segui Keblog su Facebook:

Un pensionato di 69 anni ha raccolto 120.000 mozziconi di sigarette trovati sulle strade di una località balneare, e li ha trasformati in opere di arte contro il fumo. Negweny El Assal, che faceva il farmacista, utilizza fino a 8.000 mozziconi per creare dei mosaici contenenti messaggi che mettono in guardia contro il vizio del fumo.

Assal trascorre i giorni della settimana passeggiando per la località balneare di Blackpool, in Inghilterra, e ripulisce le strade dai mozziconi di sigaretta, cercando anche di sensibilizzare le autorità locali per installare dei contenitori per lo smaltimento delle cicche.

Altre info: blackpoolgazette.co.uk

Pensionato raccoglie 120.000 mozziconi di sigaretta e ne crea dei quadri contro il fumo

Da quando ha iniziato la sua missione di pulizia volontaria tre mesi fa, il pensionato ha creato circa 50 quadri contenenti messaggi non solo contro il fumo ma anche contro la cattiva abitudine di gettare rifiuti in strada.

Ogni creazione richiede ad Assal circa un giorno di lavoro. Dopo aver raccolto i mozziconi, li taglia longitudinalmente a metà e li incolla sulla parte piatta usando del dentifricio. Il pensionato deve sopportare il cattivo odore delle cicche durante le fasi di creazione, e usa dei guanti.

Pensionato raccoglie 120.000 mozziconi di sigaretta e ne crea dei quadri contro il fumo

Assal, che ha origini egiziane, ha sei figli e quattro nipoti, vive a Lussemburgo e lavora a Blackpool dal lunedì al venerdì per la sua compagnia, la Cigarette Waste Management Ltd. Spiega di aver scelto Blackpool perché è un hotspot turistico internazionale. “Volevo scegliere un posto dove poter fare davvero la differenza. Le destinazioni turistiche dovrebbero essere belle, in fondo vendono la loro bellezza”, ha detto Assal.

Pensionato raccoglie 120.000 mozziconi di sigaretta e ne crea dei quadri contro il fumo

“Volevo anche portare il mio messaggio a molte persone. Blackpool riceve dagli 11 ai 13 milioni di visitatori all’anno e il 20% dei britannici si recano qui ogni anno”.

“Quando esco ho in una mano la mia lunga pinza per raccogliere i mozziconi e nell’altra un cestino. Mi porto anche un sacchetto di plastica per raccogliere altra spazzatura”.

“Chiedo anche alle aziende di installare un contenitore per i mozziconi di sigaretta in modo che possano essere smaltiti correttamente, e non gettati a terra”.

Pensionato raccoglie 120.000 mozziconi di sigaretta e ne crea dei quadri contro il fumo

La plastica usa e getta è il materiale più presente nei rifiuti marini, e i mozziconi di sigaretta sono quelli più trovati.

“Le persone non si rendono conto che i filtri delle sigarette sono di plastica. Pensano che siano di cotone”, dice il nonno ambientalista. “Questi rifiuti vengono spesso raccolti dai gabbiani del posto e usati nei loro nidi”.

“Il tabacco tossico alla fine di una sigaretta è pieno di sostanze chimiche. Non è buono per gli umani e non è buono per gli animali”.

Pensionato raccoglie 120.000 mozziconi di sigaretta e ne crea dei quadri contro il fumo

Assal spera che il suo progetto possa contribuire a far adottare nuove regole più severe in Europa sullo smaltimento della plastica. In futuro, i produttori di sigarette potrebbero dover pagare per la raccolta dei mozziconi di sigarette e per le campagne di sensibilizzazione, e il progetto di Assal a Blackpool mostra alle aziende del tabacco che cosa si può fare per affrontare il problema.

Assal ha in programma di aprire una galleria d’arte per mostrare i suoi lavori e diffondere il suo messaggio. Il suo obiettivo è anche quello di offrire alle imprese locali 1.400 cestini gratuiti per la raccolta dei mozziconi di sigarette, per incoraggiare i fumatori a non gettare in terra le cicche.

Pensionato raccoglie 120.000 mozziconi di sigaretta e ne crea dei quadri contro il fumo

“Il mio obiettivo è eliminare ogni mozzicone di sigaretta dalle strade di Blackpool, e Blackpool mostrerà al mondo come si può fare”, dice Assal.

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag