in

6 pianeti del sistema solare saranno visibili questo mese, uno spettacolo unico

Segui Keblog su Facebook:

Questo mese ci sarà uno spettacolo da non perdere, ma non in TV, bensì nei cieli notturni. L’organizzatore dello spettacolo è niente di meno che il Sistema Solare, che ci mostrerà 6 dei suoi pianeti, a parte Plutone (e la Terra, naturalmente).

In questa carrellata di mondi lontani, il più luminoso sarà Venere, ma anche Marte, Mercurio, Giove e Saturno saranno visibili ad occhio nudo, mentre per osservare Urano e Nettuno sarà necessario un binocolo. Uno show che ci farà sembrare lo spazio più vicino.

Pianeti visibili ad occhio nudo Novembre 2020

Meteo permettendo, nei prossimi giorni Marte, Saturno e Giove si potranno ammirare meglio di sera, mentre Venere e Mercurio potranno essere contemplati al mattino, appena prima dell’alba. In questi giorni, Venere sarà il terzo corpo celeste più luminoso dopo il Sole e la Luna.

Ma come fare per trovare nella vastità del cielo i pianeti, specie quelli solitamente non visibili ad occhio nudo? Per trovare Mercurio è bene prima cercare Venere, che sarà visibile some la “stella” più luminosa del cielo, e poi spostare lo sguardo in basso, verso l’orizzonte.

Pianeti visibili ad occhio nudo Novembre 2020

Venere sarà più luminoso di Mercurio di circa 70 volte, per questo sarà necessario un po’ più di impegno per trovarlo nel cielo rispetto al nostro pianeta gemello. Ma la buona notizia è che sarà maggiormente visibile nell’emisfero nord, cioè quello in cui si trova l’Italia.

Secondo EarthSky, Mercurio potrà essere avvistato più facilmente su un orizzonte senza ostacoli un’ora prima dell’alba, meglio con un binocolo anche se dovrebbe essere visibile ad occhio nudo. Con il passare dei giorni del mese di Novembre, Mercurio, il pianeta più vicino al Sole, diventerà di giorno in giorno sempre più luminoso e alto nel cielo, e la sua presenza persisterà prima del tramonto.

Marte e Giove, invece, faranno la loro comparsa quando la notte inizia a calare. Sarà possibile individuare Marte come la “stella” più luminosa nella metà orientale del cielo, e Giove come la più luminosa a ovest.

La Luna, che apparirà sempre più piccola e meno luminosa con il passare dei giorni, renderà più facile l’individuazione ad occhio nudo di Giove e Saturno (Giove apparirà il più luminoso dei due) grazie ai cieli più bui.

Con il cielo più buio, vedrai apparire Saturno a circa 5 gradi ad est da Giove, o circa due dita (alla distanza di un braccio dall’occhio). Entrambi i pianeti saranno visibili nel cielo sud-occidentale subito dopo il tramonto, e sembreranno vicini tra loro, sebbene si trovino a milioni di chilometri di distanza.

Man mano che ci avvicineremo al solstizio d’inverno, Giove e Saturno si avvicineranno gradualmente tra loro (alla nostra vista), fino a quando non si allineeranno il 21 dicembre. La prossima volta che i due pianeti giganti appariranno così vicini nei cieli terrestri sarà a marzo del 2080.

Se hai accesso ad un telescopio, potrai vedere gli anelli di Saturno in maniera spettacolare perché saranno inclinati verso la Terra.

Grazie al cielo più scuro, dovresti essere in grado di avvistare anche Urano e Nettuno, ma avrai bisogno di un binocolo anche se potresti riuscire a vedere Urano ad occhio nudo.

Pianeti visibili ad occhio nudo Novembre 2020

Lo spettacolo spaziale di novembre sarà quindi “condotto” da Marte, Giove, Saturno, Venere e Mercurio, i primi tre durante la sera mentre gli altri di mattina. Meglio della pay TV, no?

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

9 Points
Mi Piace

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento