Segui Keblog su Facebook:

Vivo e lavoro a Milano e Lerici. Ho sempre praticato la mia passione per il disegno e la pittura, approfondendo l’uso di vari materiali espressivi come i colori ad olio e l’acquerello, compreso un periodo di frequentazione presso l’Accademia di Brera. In realtà, attraverso queste esperienze, cercavo un modo di esprimermi che fosse completamente “mio”, che realizzasse pienamente la mia creatività; mi sentivo come “il muto che ha fatto un sogno bellissimo ma non può raccontarlo”. Ho trovato questo modo con la scoperta della pittura materica.

I materiali che uso, tessuti, vegetali e minerali offrono tessiture insolite ed interessanti sulle quali o nelle quali far scorrere il colore. Si tratta di una continua scoperta: ho imparato ad osservare con gli occhi di un bambino la bellezza intrinseca di un pezzo di legno abbandonato sulla spiaggia dalla mareggiata, la forma scultorea di una radice, i disegni e le trasparenze di un tessuto…insomma, tutto quello che sfugge ad un occhio distratto.

Preferisco usare tonalità tenui che invitino alla leggerezza, in contrasto con la pesantezza della vita quotidiana e non per frivolezza ma come un invito a gettare, ogni tanto, lo sguardo su ciò che di bello esiste.
Spesso, davanti ai miei lavori le persone sorridono e riferiscono le emozioni che avvertono. Non esiste soddisfazione maggiore per un artista.

Potete trovare i miei lavori nel mio negozio online.

pittura-astratta-contemporanea-quadri-08

pittura-astratta-contemporanea-quadri-09

pittura-astratta-contemporanea-quadri-10

pittura-astratta-contemporanea-quadri-12

pittura-astratta-contemporanea-quadri-13

pittura-astratta-contemporanea-quadri-05

pittura-astratta-contemporanea-quadri-06

pittura-astratta-contemporanea-quadri-04

pittura-astratta-contemporanea-quadri-11

pittura-astratta-contemporanea-quadri-01

pittura-astratta-contemporanea-quadri-02
DSC01272 copy

DSC01390 copy

DSC01257 copy

pittura-astratta-contemporanea-quadri-07

Questo articolo ci è stato inviato tramite il nostro form.

Che ne pensi?

Tag