in

Il giorno del 167° compleanno di Van Gogh rubano un suo quadro in un museo chiuso per coronavirus

Segui Keblog su Facebook:

Il museo Singer Laren di Amsterdam, attualmente chiuso per impedire la diffusione del coronavirus, ha riferito che dei ladri hanno approfittato delle misure di quarantena per rubare un dipinto di Vincent van Gogh che gli era stato prestato per un mostra temporanea. L’opera in questione, il “Giardino della canonica a Nuenen in primavera”, è stata sottratta al museo olandese durante la notte tra domenica a lunedì. Il furto, che ha provocato reazioni di rabbia e sconcerto in tutto il mondo, è avvenuto il giorno del 167esimo compleanno di Van Gogh, nato a Zundert il 30 marzo del 1853.

Il giorno del 167esimo compleanno di Van Gogh rubano un suo quadro in un museo chiuso per coronavirusImmagine: Wikipedia

Il valore dell’opera, che era stata prestata dal Groninger Museum, non è ancora noto esattamente. Prima della chiusura, il museo Singer Laren stava ospitando, in collaborazione con il Rijksmuseum di Amsterdam, una mostra intitolata Mirror of the Soul con opere di artisti che vanno da Toorop a Mondrian. La collezione del museo si concentra sul modernismo, con un interesse particolare per il neoimpressionismo, il puntinismo, l’espressionismo e il cubismo.

Il dipinto “Giardino della canonica a Nuenen in primavera” è un olio tela, il primo quadro ad olio di Vincent van Gogh, eseguito nel maggio 1884. Mostra i giardini circostanti la canonica di Nuenen, in primavera. È l’unico dipinto dell’artista olandese di proprietà del museo Groninger.

Il giorno del 167esimo compleanno di Van Gogh rubano un suo quadro in un museo chiuso per coronavirus

Immagine: Wikipedia

Speriamo le autorità riescano presto a ritrovare il primo olio su tela di Van Gogh. Nel frattempo, non perderti la nostra raccolta delle opere d’arte rubate e non ancora ritrovate più famose della storia.

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento