Segui Keblog su Facebook:

Nel 1911, un gruppo di scienziati e avventurieri partì per l’Australasian Antarctic Expedition, conosciuta in Italia come Spedizione Aurora, che copriva aree dell’Antartico fino ad allora inesplorate. Guidato dal dottor Douglas Mawson, geologo, esploratore e accademico, il viaggio ha consentito di raccogliere una grande quantità di informazioni scientifiche e di mappare l’area.

Il viaggio aveva lo scopo di tracciare la linea costiera, lunga circa 3200 chilometri, dell’Antartide che si estendeva a sud dell’Australia, e durò fino al 1914. Dai diversi campi base installati, i ricercatori furono in grado di effettuare osservazioni meteorologiche e scientifiche, mentre i gruppi di perlustrazione in slitta andarono a scoprire aree precedentemente inesplorate.

Le condizioni erano proibitive, e lo stesso Mawson perse un membro della sua squadra, il tenente Belgrave Ninnis. Ninnis, che stava procedendo a piedi accanto alla slitta, cadde in un crepaccio su un ghiacciaio, e non fu mai più visto. In quello stesso incidente, Mawson e il suo altro membro della squadra, Xavier Mertz, persero anche sei dei loro cani, la maggior parte delle razioni di cibo e la loro tenda. Le condizioni fisiche dei due uomini si fecero presto critiche, e Mertz non ce la fece.

Mawson continuò con tutte le sue forze nel tentativo di tornare al campo base da solo. Trascorsero 30 giorni e lui stesso cadde in un crepaccio, fortunatamente senza conseguenze letali, prima di riuscire finalmente a tornare indietro. Il libro di Mawson The Home of the Blizzard racconta la sua straziante storia, così come i trionfi della spedizione. Concluso nel 1914, il lavoro degli intrepidi esploratori aprì la strada alle rivendicazioni territoriali da parte dell’Australia, formalizzate nel 1936 come Territorio Antartico Australiano.

Grazie al lavoro di James Francis “Frank” Hurley, fotografo ufficiale a Cape Denison, e a quello degli altri membri del team, esiste un ricco archivio di immagini che hanno immortalato lo spirito di questi coraggiosi esploratori. Queste immagini non sono solo un documento storico che mostrano l’esplorazione dei primi anni del XX secolo, ma offrono anche uno sguardo al paesaggio dell’Antartide com’era una volta.

Altre info: Amazon

Caverna scavata dal mare in un muro di ghiaccio vicino alla Commonwealth Bay

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

A sinistra: Mawson riposa sul lato della slitta – A destra: maschera di ghiaccio, C.T. Madigan

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

F. Bickerton si affaccia sul mare della Commonwealth Bay

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Cani husky trainano una slitta

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Relitto della nave “Gratitudine”, Macquarie Island, 1911

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Coppia di uccelli difende il nido

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Blizzard, il cucciolo di antartide

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Spedizione Aurora (Australasian Antarctic Expedition)

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Bob Bage e J. Hunter

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Basilisk e Ginger nella base centrale

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Xavier Mertz esce dal rifugio dalla botola situata sul tetto

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Harold Hamilton accanto allo scheletro di un elefante marino

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

A pesca di macro plancton dalla nave Aurora

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Arthur Sawyer e un cucciolo di elefante marino

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Membri dell’Australian Antarctic Expedition in cucina

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Una formazione di ghiaccio a forma di fungo, 1912

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Un pinguino crestato

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Pinguini ricoperti di ghiaccio dopo una tormenta a Cape Denison

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Bage all’ingresso dell’Osservatorio Astronomico

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Quartieri invernali presso Queen Mary Land

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Scarico delle provviste a Cape Denison

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Wild e Watson in tenda e sacchi a pelo durante una spedizione in slitta

Spedizione Aurora in Antartide nel 1911, Australasian Antarctic Expedition

Che ne pensi?

Tag