Segui Keblog su Facebook:

I battibecchi tra vicini non sono una novità, ma a volte si arriva ad andare oltre alle parole e intraprendere azioni legali, come è successo tra una donna vegana e i suoi vicini. Ma in questo caso la controversia tra privati si è trasformata in una vera e propria protesta pubblica.

Cilla Carden, una fisioterapeuta vegana che vive nella periferia nord di Perth, in Australia, era stufa degli odori di pesce grigliato e sigarette che venivano dal giardino del suo vicino di casa.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa sua

Immagine: 9 News Perth

Invece di ignorare la cosa o cercare di risolvere il problema in maniera amichevole, Carden ha presentato una denuncia in Tribunale a due vicini diversi. Quando ha perso la causa, ha fatto appello alla Corte Suprema dell’Australia Occidentale.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: Pixabay

“È stato devastante, è stato stressante, non riuscivo a dormire”, ha detto Carden, aggiungendo che gli odori del barbecue provenienti dalla casa del suo vicino erano solo un tentativo deliberato di disturbare la sua tranquillità.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: 9 News Perth

Ma le lamentele di Carden non finivano qui perché ha raccontato anche di essere disturbata dal rumore dei bambini dei vicini che giocano a basket lì accanto.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: 9 News Perth

“Quello che volevo è solo vivere la mia vita in pace”, ha spiegato Carden. “Non posso nemmeno stare fuori a godermi il giardino senza sentire puzza di sigarette e di pesce, e il frastuono dei bambini”.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: 9 News Perth

Contattati dalla stampa locale per avere dei commenti sulla controversia, entrambi i vicini hanno rifiutato di rilasciare interviste. Ma uno di loro ha invitato una troupe televisiva nel loro cortile solo per dimostrare di aver già spostato la griglia del barbecue che disturbava Carden e che aveva detto ai suoi figli di smettere di giocare a basket in cortile.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: 9 News Perth

Il caso di Carden è stato infine archiviato dal tribunale.

Altri vicini coinvolti nella questione hanno rilasciato alla stampa una dichiarazione che diceva: “Le richieste della signora Carden si sono dimostrate irragionevoli e sono a scapito della libertà degli altri proprietari di godere delle loro proprietà in modo accettabile”.

“Se hai un problema con i vicini, la prima cosa da fare è andare da loro e cercare di risolverli faccia a faccia. Perché se non lo fai, preparati a soffrirne le conseguenze”, ha detto l’avvocato della donna John Hammond, sembrando stranamente d’accordo con la decisione della corte di archiviare il caso.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: 9 News Perth

Forse l’avvocato prevedeva la disfatta della sua cliente, il cui caso è nel frattempo diventato virale e ha catturato l’attenzione del mondo. In particolare, un utente di nome Baley Mason ha creato un evento su Facebook intitolato “Community BBQ for Cilla Carden”, che invitava la gente del posto a partecipare ad un barbecue sul prato davanti alla casa di Carden e l’evento ha raggiunto i 6.000 partecipanti.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa sua

La pagina dell’evento ha anche suscitato commenti negativi da parte degli utenti online che hanno giudicato eccessive le lamentele di Carden contro i suoi vicini. Ma poiché la pagina è diventata virale, l’avvocato di Carden ha pubblicato un suo commento sulla pagina minacciando querele. Qualche ora dopo, l’organizzatore ha annunciato che avrebbe annullato l’evento.

Vegana fa causa ai vicini per l'odore di pesce alla griglia, in 6.000 organizzano un barbeque sotto casa suaImmagine: 9 News Perth

L’organizzatore ha chiesto alle persone che avevano intenzione di partecipare all’evento di donare i soldi che avrebbero speso per le salsicce a un fondo di assistenza per gli agricoltori australiani contro la siccità.

“Ti chiediamo, per favore, di usare quei 2 o 3 dollari che avresti speso per la carne e donarli alla Drought Angels, un ente di beneficenza che proteggere i nostri agricoltori e li aiuta nei momenti difficili. Combattere una siccità è già abbastanza difficile senza questi hipster del centro città che causano ai nostri agricoltori maggiori perdite e stress”. La pagina dell’evento sembra ora essere stata completamente rimossa.

Tu che ne pensi? Le richieste della signora Carden erano esagerate oppure no? Diccelo nei commenti!

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag