Segui Keblog su Facebook:

In origine, dal mare si generò la vita. Ora, grazie ad un trio di inventori nelle Filippine, si sta generando anche la luce. Guidati dall’ingegnere Lipa Aisa Mijena, il team ha sviluppato una lampada che è in grado di emettere luce per 8 ore con solo 1 tazza di acqua salata. Non solo le Filippine sono soggette a disastri naturali come tifoni e terremoti, ma il paese è composto da oltre 7.000 isole, molte delle quali non hanno accesso all’elettricità, spiega il team. Ma una cosa che hanno è il mare, una fonte abbondante di acqua salata, che può ora essere utilizzata per la luce di casa e, in situazioni di emergenza, per i cellulari.

La lampada alimentata a sale utilizza la stessa scienza che sta alla base della fabbricazione della batteria. La differenza con le batterie è che l’intera reazione è sicura e innocua. Inoltre, non ci sono materiali o componenti infiammabili utilizzati dalla lampada. Usata 8 ore al giorno, tutti i giorni, il team dice che la lampada può fornire la luce per 6 mesi (o anche più di un anno, se utilizzata in modo più efficiente), senza dover sostituire le parti.

Nel corso dell’ultimo anno, SALt (Sustainable Alternative Lighting, Illuminazione Alternativa Sostenibile) ha vinto 7 diversi premi imprenditoriali e di sostenibilità.

Altre info su salt.ph

lampada-portatile-alimentata-sale-acqua-marina-salt-filippine-1

lampada-portatile-alimentata-sale-acqua-marina-salt-filippine-3

lampada-portatile-alimentata-sale-acqua-marina-salt-filippine-2

lampada-portatile-alimentata-sale-acqua-marina-salt-filippine-5

lampada-portatile-alimentata-sale-acqua-marina-salt-filippine-4

FONTE thisiscolossal.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP