in

“Prima la salute, non la scena”: allevatrice cambia il muso dei bulldog francesi per renderli più sani

Segui Keblog su Facebook:

Esistono circa 450 razze di cani nel mondo, la grande maggior parte delle quali è il risultato della selezione artificiale. Ma sapevi che nel 1873 ne erano conosciute solo 40? Inoltre, le differenze tra le razze canine di 100 anni fa e quelli di oggi possono essere piuttosto impressionanti. Perché gli allevatori hanno causato questi cambiamenti? Molte di queste selezioni sono state praticate per ottenere certe caratteristiche fisiche e farne sfoggio alle mostre canine. Ma il prezzo lo hanno pagato i cani, dato che i risultati delle selezioni artificiali sono stati spesso accompagnati da problemi di salute.

Un esempio di selezione artificiale nei cani e delle conseguenze per la salute di questi animali è il bulldog francese, che ha problemi respiratori. E ora, qualcuno ha deciso di risolvere questi problemi. Si tratta di un’allevatrice dei Paesi Bassi che si chiama Chantal van Kruining e che ha deciso di “ridisegnare” il muso dei bulldog francesi.

Altre info: Hawbucks

A causa dell’anatomia del suo cranio, il bulldog francese soffre di problemi respiratori, e un’allevatrice sta cercando di risolverli

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

Chantal è una vera amante dei cani, è assistente veterinaria e ha una particolare passione per i bulldog francesi. Sta cercando di sensibilizzare l’opinione delle persone facendo loro capire che i cani dovrebbero essere “allevati per la salute, non per la scena”, preoccupandosi più del loro benessere piuttosto che del loro aspetto.

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razza

Immagine: Krijn de Haas

Bulldog francesi sono affetti dalla sindrome ostruttiva delle vie aeree brachicefaliche (le vie aeree superiori), in breve chiamata BOAS. In pratica, questi cani hanno difficoltà a respirare quando esercitano attività fisica anche leggera, come una passeggiata. Questa sindrome dei bulldog francesi è causata da una malformazione del cranio che si è verificata in seguito all’allevamento selettivo. È una condizione che può colpire anche i gatti con muso corto.

I bulldog francesi soffrono di BOAS, sindrome ostruttiva delle vie aeree superiori, che causa loro problemi respiratori al minimo sforzo

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razza

Immagine: Krijn de Haas

Questi cani hanno narici piccole e strette, un palato molle allungato che ostruisce la trachea, anch’essa stretta, e la morfologia della loro gola causa interruzioni dell’afflusso di aria dall’esterno. Questa sindrome è talmente seria che può portare alla morte, e quando non lo fa causa sofferenza al cane.

La forma del cranio del bulldog francese è causa dell’allevamento selettivo dell’uomo, volto a cercare una razza da esibire alle mostre canine

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

Molti pensano che l’unica causa dei problemi respiratori del bulldog francese sia il suo muso corto, ma le cose sono più complesse. Chantal spiega sul suo sito web che il muso corto del cane, selezionato per scopi estetici, non è da solo sufficiente a causare i problemi respiratori, sebbene questa caratteristica ne aumenti il rischio.

Con una trachea e una gola più larghe, una lingua non troppo spessa e lunga, delle narici più grandi e un muso un po’ più lungo, il bulldog francese respirerebbe molto meglio

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

Secondo Chantal, sarebbe possibile migliorare la salute del bulldog francese se gli allevatori selezionassero la razza per favorire una trachea e una gola più larghe, una lingua non troppo spessa e lunga, delle narici più grandi e un muso un po’ più lungo.

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: MattyIce6969

Chantal ama davvero i bulldog francesi e vederli soffrire le spezza il cuore, così ha studiato il mondo dell’allevamento e ha scoperto che gli allevatori non pensavano minimamente alla salute dei cani ma solo al loro aspetto. Così, ha iniziato a studiare genetica e le anomalie che si manifestano in questa razza, e ha deciso di allevare dei bulldog francesi con lo scopo di risolvere i loro problemi respiratori.

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

“Ci impegniamo per costruire un bulldog francese che sia un po’ più atletico. Un bulldog francese come era inteso all’inizio dello sviluppo della razza. Un cane che possa correre e giocare per diverse ore senza problemi. Un bulldog francese che non emette alcun suono quando respira, in nessuna circostanza”, spiega Chantal sul suo sito web.

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

L’assistente veterinaria esegue test e rapporti meticolosi sui suoi allevamenti, e condivide i suoi risultati sul suo sito web, il che favorisce a dissipare l’alone di mistero che circonda il mondo degli allevatori, i quali tendono a nascondere informazioni sulla salute della razza o persino a considerare i problemi respiratori del bulldog francese come normali.

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

Cosa pensi degli esperimenti di Chantal? Il bulldog francese ti piacerebbe allo stesso modo se avesse un muso leggermente più lungo? Diccelo nei commenti in basso.

Allevatore vuole cambiare il muso del bulldog francese per risolvere i problemi respiratori di questa razzaImmagine: Krijn de Haas

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

131 Punti
Mi Piace

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Lascia un commento