in , ,

È morto l’alligatore Saturno, “animale domestico” di Hitler e “prigioniero di guerra” russo

Segui Keblog su Facebook:

Saturno era un alligatore, protagonista di una storia che inizia nel 1936, quando fu catturato da cucciolo in una zona paludosa del Mississippi (USA). Lo zoo di Berlino si interessò al piccolo rettile, e l’animale divenne presto parte della collezione del parco zoologico nella capitale tedesca, uno dei più famosi dell’epoca. La creatura, un magnifico esemplare di alligatore del Mississippi (nome scientifico: alligator mississippiensis) si è in seguito guadagnato la reputazione di essere uno degli animali preferiti di Adolf Hitler.

Per decenni, l’idea che l’alligatore fosse un animale domestico del dittatore era semplicemente una leggenda locale, ma si diffuse anni dopo a causa di alcuni articoli dello scrittore russo Boris Akunin.

È morto l'alligatore Saturno, "animale domestico" di Hitler e "prigioniero di guerra" russoImmagine: Wiki4All

Secondo diversi osservatori, l’alligatore Saturno non poteva essere un animale domestico di Hitler perché per anni rimase in gabbia nello zoo di Berlino, ma pare sia vero che il sanguinoso dittatore fece visita all’animale in diverse occasioni e potrebbe anche aver anche ordinato il suo trasferimento temporaneo in una delle sue residenze, insieme ad altri animali.

È morto l'alligatore Saturno, "animale domestico" di Hitler e "prigioniero di guerra" russo

Immagine: Wiki4All

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, gran parte dello zoo di Berlino fu distrutto. Una delle bombe sganciate sulla capitale tedesca, il 23 novembre 1943, distrusse l’acquario dello zoo e uccise la maggior parte dei suoi coccodrilli e alligatori. Alla fine della guerra erano sopravvissuti solo un centinaio dei circa 16.000 animali che vivevano in questo parco. Tra questi, c’era l’alligatore Saturno.

È morto l'alligatore Saturno, "animale domestico" di Hitler e "prigioniero di guerra" russoImmagine: Zoo di Mosca

Alla fine della guerra, l’area in cui si trova lo zoo di Berlino passò sotto la giurisdizione britannica. I soldati inglesi presero il rettile e lo portarono a Lipsia, nella zona di occupazione sovietica.

È morto l'alligatore Saturno, "animale domestico" di Hitler e "prigioniero di guerra" russoImmagine: Ruptly

Nel luglio del 1946, l’Armata Rossa trasportò l’alligatore allo zoo di Mosca, dove divenne rapidamente un’attrazione, l’unica del suo genere in questa struttura per diversi decenni.

È morto l'alligatore Saturno, "animale domestico" di Hitler e "prigioniero di guerra" russoImmagine: Wiki4All

I visitatori dello zoo di Mosca, che conoscevano la sua provenienza, soprannominarono l’animale “Hitler”, ma le autorità sovietiche decisero di dargli un nome meno traumatico: Сатурн (Saturno).

È morto l'alligatore Saturno, "animale domestico" di Hitler e "prigioniero di guerra" russoImmagine: Wikipedia

La morte di Saturno è stata annunciata sabato scorso sui social media dallo zoo di Mosca: “Ieri mattina, il nostro alligatore del Mississippi, Saturno, è morto di vecchiaia. Aveva circa 84 anni, un’età estremamente rispettabile. Lo zoo di Mosca ha avuto l’onore di tenere Saturno per 74 anni. Ha visto molti di noi da bambini. Speriamo di non averlo deluso”.

Dopo una vita trascorsa tra eventi bellici, Saturno trascorse i suoi ultimi anni in pace, facendo lunghi pisolini e seguendo un’attenta dieta di pesci, conigli e ratti, come spiegato da Vladimir Kudryavtsev, capo del dipartimento rettili dello zoo di Mosca.

What do you think?

Altrove sul Web

Che ne Pensi?

Lascia un commento