in ,

Una mamma crea bambole speciali per aiutare i bambini con disabilità a sentirsi accettati

Segui Keblog su Facebook:

Natale è il periodo in cui molti bambini di tutto il mondo scrivono una lettera importante: quella con cui chiedono a Babbo Natale di portare loro un regalo. Spesso si tratta di una bambola, magari una che somigli un po’ a loro. La maggior parte dei genitori non ha solitamente difficoltà a trovarne una, la scelta è talmente vasta che ce n’è per tutti i gusti. Ma trovare quella giusta può diventare un problema quando la bambina o il bambino è diversamente abile o soffre di un disturbo o malattia che cambia il loro aspetto.

Clare Tawell è una radiologa di 39 anni del Regno Unito che ha deciso di iniziare a modificare le bambole per far sentire tutti i bambini inclusi e accettati, aggiungendo anche oggetti ed elementi che raccontano la storia di quelle bambole. Le bambole modificate da Clare sono dotate di arti diversi tra loro, pompe di insulina, apparecchi acustici o labbra leporine, per citare alcune delle modifiche realizzate da Clare.

La donna porta avanti la sua attività da sola dal 2017, l’ha chiamata Bright Ears UK e finora ha venduto circa 2.000 bambole ed elfi modificati, acquistabili sul suo negozio Etsy. L’idea le è venuta dalla sua vita privata.

Altre info: Etsy | Facebook

Una mamma inglese di nome Clare Tawell ha avuto l’idea di creare una linea di bambole modificate per far sentire i bambini meno “diversi”

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

“Viviamo ancora in un mondo che pone grande enfasi sull’essere normali, quindi se hai una differenza fisica visibile ti fanno spesso sentire anormale”, dice Clare a Today. “Per un bambino, questo può davvero influenzare la sua autostima. Quando entra in un negozio di giocattoli e vede bambole con tutte le caratteristiche ‘normali’, questo rafforza solo la sensazione di non appartenenza, o di sentirsi strano. Io voglio cambiare questa situazione”.

Bambole con disabilità e patologie, Clare Tawell

Immagine: Bright Ears UK

E Clare la sta, in effetti, cambiando la situazione, una bambola alla volta.

Negli anni, molte persone hanno acquistato le sue bambole, non solo genitori ma anche scuole che vogliono aiutare a far sentire i bambini più inclusi, aiutando gli altri a non giudicare le persone dal loro aspetto.

Queste bambole inclusive sono dotate di accessori dedicati a bambini affetti da patologie, disturbi o che semplicemente hanno un aspetto diverso dagli altri

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambola con labbro leporino e apparecchio acustico

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambola con labbro leporino, apparecchio acustico e sonda gastrica per nutrizione

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

L’idea (e successivamente la motivazione) di modificare le bambole per renderle più inclusive le è venuta perché una delle sue figlie, Matilda, di 4 anni, è sorda ed è costretta a portare degli apparecchi acustici.

Clare aveva cercato dappertutto una bambola con un apparecchio acustico. In fondo, pensava, al giorno d’oggi si trovano bambole di tutti i tipi e con una miriade di accessori inimmaginabili. Ma ha scoperto che la società non sembrava interessata a includere i bambini meno fortunati, come se non avessero diritto a partecipare ai giochi degli altri bambini.

Labbro leporino sinistro

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Pompa per insulina con sensore CGM

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Un giorno, Clare ha presentato alla figlia un bambola. Indossava anch’essa un apparecchio acustico. Matilda sentì subito un’affinità con quella nuova bambola, toccandole l’apparecchio acustico e poi passando la mano su quello che indossava lei stessa, avanti e indietro.

Woody a Jessie di Toy Story con apparecchi acustici e impianti cocleari

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Labbro leporino destro

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambola con cicatrice sul petto

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Le altre mamme che Clare aveva conosciuto alla National Deaf Children’s Society (NDCS) iniziarono a chiederle delle bambole come quella che aveva regalato alla figlia, e da lì è iniziato tutto. Da allora, la sua gamma di bambole modificate è cresciuta e continua a crescere per includere altri bambini con diverse disabilità, differenze fisiche o disturbi.

Bambola con labbro leporino sinistro

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Macrostomia

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Labbro leporino

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Clare sta anche cercando di includere bambini di etnie diverse, ma purtroppo non è sempre possibile. Infatti, le bambole bianche che usa hanno il vantaggio di poter essere smontate, un requisito essenziale affinché Clare possa apportare le sue modifiche. Purtroppo, pare che non sia così facile trovare bambole di colori diversi che offrano le stesse possibilità. Ma Clare non si arrende, e continua a cercare.

Labbro leporino riparato e apparecchio acustico

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Pompa per insulina con sensore CGM

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Angioma

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

L’attività di Clare è senza fini di lucro. Il prezzo che applica alle sue bambole include i materiali, il tempo impiegato per realizzarle e le commissioni del marketplace.

Bambola con sonda gastrica per nutrizione

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Cannula nasale per ossigeno

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK
Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Catetere venoso centrale

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambola con tracheotomia

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK
Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambole di principesse con apparecchi acustici

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Elfi di Natale con varie patologie

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

“Mi piacerebbe che i bambini, in futuro, potessero entrare in un negozio e vedere bambole con apparecchi acustici e labbra leporine che si possono applicare alle bambole normali, così da diventare una cosa normale, non diversa”, dice Clare.

E anche noi ce lo auguriamo perché, dopo tutto, ogni bambino ha diritto ad un po’ di magia.

Bambole con disabilità e patologie, Clare TawellImmagine: Bright Ears UK

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento