in ,

“Ti spacco le costole”: addestratore in Toscana prende a calci un cane, il video

Segui Keblog su Facebook:

Un video sul web sta suscitando indignazione tra le persone. Il filmato mostra un addestratore cinofilo di nome Claudio Mangini sferrare un fortissimo calcio ad un cane lupo cecoslovacco che sembrava sul punto di aggredire un altro cane. “Ti pianto una lambrata che ti spacco le costole”, si sente dire il preparatore di cani.

Dopo aver colpito il povero cane con il calcio, il video mostra l’addestratore urlare all’animale “Fa male? Fa male? Io so sempre dove toccarti, ricordatelo”. Dopo aver colpito e intimidito ulteriormente il care urlandogli contro, il trainer, che addestra cani per il cinema e la televisione, sembra poi rivolgersi alle altre persone presenti, affermando che è quella la pressione necessaria, perché la vita “non è Disney”.

Il video, che è stato girato in Toscana, a Massa Marittima, ha fatto il giro del web e sono scattate le denunce delle associazioni per la protezione degli animali. “Un evidente caso di maltrattamento, di sofferenza non solo fisica ma anche psichica volutamente inflitta”, denunciano le associazioni Enpa, Leidaa, Lav, Lndc e Oipa. “Se poi si trattava di un cane cosiddetto ‘morsicatore’, con precedenti di aggressioni, l’interessato dovrebbe spiegare perché un cane con problemi del genere è stato lasciato libero in un recinto, come risulta dal video, alla presenza di altri cani con i loro proprietari o conduttori”.

Claudio Mangini addestratore calcio cane

Pare che Mangini abbia persino scritto un libro sul suo “metodo” di addestramento dei cani. Le associazioni animaliste hanno chiesto alle autorità competenti di valutare e verificare che il comportamento dell’addestratore sia lecito. “La crudezza delle immagini e la violenza impiegata contro l’animale sono tali da rendere necessario un controllo di legalità”, hanno detto. Le associazioni precisano che l’esposto sarà accompagnato dalla perizia di un istruttore cinofilo specializzato in razze ibridate dal lupo e nordiche con master in recupero comportamentale.

Nel frattempo, noi ci chiediamo quanto sia diffusa tra gli addestratori la pratica di colpire i cani in maniera così violenta.

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

14 Punti
Mi Piace

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Commenta
  1. Ma che grandissimo figlio di un cane bastardo ma questo ancora si permette di addestrare cani?????? Io addestrerei lui nella stessa maniera in cui lui crede di addestrare i cani…..guarda ti dico solo che ti farei mooooooooolto male credimi e non è una minaccia ma una promessa fidati…

Lascia un commento