Segui Keblog su Facebook:

Un uomo di nome Wang, residente di Lianyungang, nella provincia di Jiangsu, in Cina, è andato alla stazione di polizia locale con un sacchetto di zucchero e ha chiesto all’ufficiale di polizia Zhang Chi di aiutarlo a ottenere un rimborso di 1.400 yuan (circa 182 Euro) da Zhou, il suo spacciatore.

Wang ha riferito di aver comprato dei cristalli di metanfetamine da Zhou, ma di aver scoperto che si trattava solo di zucchero bianco.

Compra anfetamina ma il pusher gli vende zucchero, perciò chiama la polizia

La polizia ha subito arrestato lo spacciatore, che ha ammesso di aver venduto dello zucchero a Wang. La “dose” pesa 1,59 grammi e un esame forense ha confermato che non si trattava di cristalli di metanfetamina.

Compra anfetamina ma il pusher gli vende zucchero, perciò chiama la polizia

Wang è stato però trovato positivo al test per la metanfetamina e ha ammesso di aver assunto la droga il giorno precedente. La polizia ha quindi messo in stato di detenzione sia Wang che Zhou. Morale della storia: a volte non è una buona idea rivolgersi alla polizia.

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag