in ,

27 foto ritratti di uccelli rari e in via di estinzione mostrano tutta la loro personalità

Segui Keblog su Facebook:

I bravi fotografi riescono a raccontare, attraverso le immagini, l’essenza delle cose. Prendete ad esempio i ritratti fotografici, possono davvero lasciar trasparire la personalità dei soggetti, e non parliamo solo di soggetti umani. Tim Flach è uno di questi fotografi. I suoi ritratti trasmettono un’emotività che ci si aspetterebbe da modelli umani, e mostrano un dinamismo impressionante.

Tempo fa, vi avevamo mostrato un’altra selezione di ritratti fotografici di questo artista londinese, che mostravano animali quasi estinti. Ora, vogliamo proporvi una galleria di ritratti di uccelli rari e in via di estinzione (non tutti lo sono). Sono uccelli con una personalità molto forte, almeno nel loro aspetto. Sono appariscenti, colorati e a volte bizzarri, e provengono da un po’ tutto il mondo.

Se volete immergervi nel lavoro di questo talentuoso fotografo, su Amazon trovate i suoi magnifici libri fotografici: Animali da salvare, Endangered, Equus, Dogs e More Than Human. Intanto, date un’occhiata alla galleria qui sotto e ricordate che i vostri “mi piace” sotto alle foto ne cambiano l’ordine, quindi la classifica la decidete voi!

Altre info: timflach.com | Facebook | Instagram | Twitter


Uno degli uccelli fotografati da Flach è la sterna inca, un bizzarro volatile dai lunghi “baffi” bianchi che sembrano conferigli un simpatico e lungo sorriso. “Questo per me, è il Salvador Dalí del mondo degli uccelli”, ha scritto Flach su Instagram.

La composizione di questi intimi ritratti di uccelli vuole portare l’osservatore ad un contatto visivo e un’empatia profonda con gli animali.

Ma Flach cerca qualcosa in più di una semplice connessione uomo, animale. Il suo lavoro mira a mettere in discussione l’antropocentrismo, che vuole l’esperienza umana come la più preziosa. Gli umani dovrebbero decentrasi dalle creature viventi, andando oltre la semplice (e spesso errata) attribuzione di sentimenti umani agli animali.

Come potrete immaginare, riuscire ad ottenere dei ritratti così intensi non richiede solo talento artistico, ma anche una buona dose di capacità organizzative e tanto tempo. Molto dipende dal tipo di animale che deve fotografare. Nei lavori su commissione, se il suo soggetto è ad esempio un cane, allora dovrà coordinarsi con una persona che si occupi di distrarlo o di portare l’animale a compiere azioni utili per il servizio fotografico.

Ma quando il fotografo lavora ai suoi progetti personali, allora Flach inizia con un concetto, un’idea, e cerca di trasmetterli attraverso gli animali. Il passo successivo è, naturalmente, arrivare fisicamente agli animali, e raggiungere lo scopo richiede ogni volta diversi tipi di organizzazione.

Ad esempio, alcuni animali potrebbero essere accessibili solamente presso parchi naturali in paesi lontani, perciò l’organizzazione prevede pratiche burocratiche, permessi speciali e l’aiuto di persone che conoscono il comportamento di quei particolari animali e possono aiutare nel servizio fotografico.

Naturalmente, all’interno dello studio il lavoro si svolge in maniera diversa. Qui, il fotografo dispone di una speciale voliera che non permette all’uccello di vederlo mentre scatta le foto. All’interno della voliera c’è anche una superficie rotante; quando l’uccello vi si appollaia sopra, il fotografo può ruotarlo in modo da scegliere l’angolazione desiderata per la foto. Insomma, in questo ambiente vi è certamente più controllo da parte dell’artista.

Flach racconta del senso di incertezza e di meraviglia che si prova nel fotografare un animale. Non sai mai cosa ci sarà davanti all’obiettivo nel momento in cui scatti la foto, ed è anche questa la bellezza del suo lavoro.

#1 Sterna inca

"Questo per me è il Salvador Dalì del mondo degli uccelli. Quando si tratta dei baffi dell'Inca sterna peruviana, maggiore è la lunghezza è più l'uccello è sano. Un paio di baffi più lunghi indica un sistema immunitario più forte e quindi una proposta più allettante nel corteggiamento".

    #2 Diamante di Gould

    "L'australiano Diamante di Gould per me è uno dei più colorati di tutti i fringuelli. Ho avuto la fortuna di avere un modello quel giorno che mi ha permesso di avvicinarmi molto, a volte anche troppo perché ha deciso di atterrare sulla mia testa più volte piuttosto che restare sul suo trespolo".

      #3 Aquila delle Filippine

      "Ho trascorso giorni viaggiando attraverso le montagne delle isole filippine alla ricerca di quest'aquila, e alla fine l'ho fotografata in una riserva. L'aquila filippina ha una delle più grandi aperture alari tra le aquile, 2 metri, e si trova solo sulle isole filippine, dove è l'uccello nazionale. IUCN: in pericolo di estinzione".

        #4 Cinciarella

        La cinciarella è piuttosto diffusa in tutta Europa, fino ad arrivare all'Asia occidentale e settentrionale. La cinciarella è felice di sistemarsi in una casetta per uccelli. Sceglie le casette con fori più piccoli (circa 25 mm di diametro) in modo che le specie di uccelli più grandi non possano entrarvi.

          #5 Beccolargo codalunga

          "Questo beccolargo codalunga può essere trovato dall'Himalaya al sud-est asiatico. Mi ricorda un pilota di caccia - ma molti di voi sembrano pensare che assomigli a Elvis - con il suo berretto nero simile a un casco e l'elegante toppa blu sulla corona".

            #8 Cardinale rosso, o cardinale della Virginia

            "I cardinali rossi del nord sono esperti canterini, e alcuni individui sono in grado di cantare più di una dozzina di variazioni di "canzoni". Questo particolare cardinale aveva un certo caratteraccio, come se fosse arrivato direttamente da Angry Birds".

              #13 Cacatua di Leadbeater o cacatua del maggiore Mitchell

              "La bella cresta sulle teste dei cacatua è una delle cose che li distingue dagli altri pappagalli. Tuttavia, condividono la longevità di molti membri della famiglia dei pappagalli e hanno un'aspettativa di vita molto simile a quella degli umani".

                #14 Piccione cappuccio rosso

                "Il piccione cappuccio è probabilmente il piccione più regale, essendo stato allevato da personaggi del calibro di Charles Darwin e della regina Vittoria. Prende il nome dal cappuccio di piume che gli avvolge la testa".

                  #15 Tucano toco

                  "Il becco del tucano toco è il più grande, rispetto alle dimensioni del corpo, di qualsiasi uccello e può essere utilizzato per regolare la distribuzione del calore in modo simile alle orecchie degli elefanti. Durante il sonno, la dispersione di calore può essere ridotta posizionando il becco sotto l'ala".

                    #17 Avvoltoio reale

                    "I Maya una volta credevano che l'avvoltoio reale fosse il messaggero tra gli dei e gli umani. Contrariamente alla comune associazione tra avvoltoi e deserti, l'avvoltoio reale abita le fitte foreste del Sud America fino al Messico!"

                      #20 Gru coronata grigia

                      "La gru coronata grigia, che proviene dall'Africa meridionale e orientale, ha la reputazione di essere piuttosto irascibile e può potenzialmente cavare un occhio con una sola beccata. Quando ha iniziato a beccare la mia macchina fotografica sembrando intenzionato a passare a me, non sono rimasto nei paraggi!"

                        #21 Faraona vulturina

                        "La faraona vulturina può deporre fino a 40 uova a stagione - questo potrebbe essere uno dei motivi per cui questo uccello non è una specie minacciata! Si trova nelle cespugliose zone semidesertiche dell'Africa orientale e trascorre la maggior parte del tempo correndo piuttosto che volando".

                          #22 Piccione delle Nicobare

                          "Il piccione delle Nicobare è il parente vivente più vicino al Dodo. È una specie minacciata, cacciata per il cibo, e i suoi gastroliti vengono estratti per realizzarne gioielli. È una specie nomade che si sposta da luoghi come le isole Nicobare in India ad altre regioni costiere nel sud-est asiatico".

                            #24 Galletto di roccia delle Ande

                            "Durante la riproduzione, il galletto di roccia delle Ande maschio prende parte a "dimostrazioni di confronto", una sorta di gara di danza con altri maschi che diventa sempre più frenetica con l'avvicinarsi della femmina".

                              #25 Colombo Cappuccino o Colombo Cappuccio

                              "I colombi cappuccini sono una delle razze di piccioni domestici più antiche del mondo, originaria dell'India. Il loro arrivo in Europa durante il XVI secolo è ciò che ha innescato la loro evoluzione negli uccelli da mostra che vediamo oggi".

                                Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                                What do you think?

                                Keblogger: Francesca Proietti

                                Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

                                Ora Tocca a Te, Commenta!

                                Lascia un commento