Segui Keblog su Facebook:

La natura continua a sorprenderci, giorno dopo giorno, grazie alla moltitudine di creature che tanti di noi non hanno visto nemmeno una volta nella vita.

In questa occasione parliamo di uccelli strani, di alcuni esemplari dai colori e dalle forme piuttosto insolite che li fanno sembrare veri e propri alieni.

Pensate che nel mondo ci sono circa 10.500 specie conosciute di uccelli e 21.000 sottospecie, noi ve ne presentiamo solo alcuni, davvero belli e un po’ strani che riusciranno sicuramente a stupirvi!

1. Avvoltoio Reale (Sarcoramphus papa)

Uccelli Strani shutterstock.com

L’avvoltoio reale è un grande uccello la cui apertura alare varia da 1,2 a 2 metri. Può volare ore ed ore senza stancarsi, battendo le ali di tanto in tanto, risparmiando energie da dedicare alla ricerca di cibo. L’avvoltoio reale è molto utile al nostro pianeta grazie alle sue abitudini alimentari: consumando carcasse e resti di animali morti previene il diffondersi di malattie.

Uccelli Strani Olaf Oliviero Riemer / wikimedia.org

La leggenda vuole che sia stato il popolo Maya a dare il nome alla specie diffusa nell’America Centrale e Meridionale, che considerava l’uccello un re in grado di condurre messaggi tra gli umani e gli dei.

2. Bucerotidi (Bucerotidae)

Uccelli Strani

I Bucerotidi sono onnivori e possono mangiare frutta, insetti e persino piccoli animali. A causa della loro lingua corta, non possono ingoiare cibo ed è per questo che lo lanciano in gola con un colpo di testa.

Uccelli Strani Doug Janson / wikimedia.org

I Bucerotidi hanno 2 caratteristiche specifiche. La prima è che i loro muscoli del collo sono molto forti poiché devono sostenere un becco lungo e pesante. Inoltre, questi uccelli che sono gli unici con le ciglia, hanno una visione binoculare e al contrario di quanto succede agli altri uccelli, il grande becco costituisce un ostacolo visivo. Il risvolto positivo consiste nel fatto che potendolo vedere, riescono ad utilizzare il becco con grande precisione.

3. Rupicola

Uccelli Strani

La specie Rupicola, anche conosciuta come galletti di roccia, è originaria del Sud America. Puoi trovare questi uccelli nelle zone rocciose tropicali e subtropicali. I maschi sono magnifici grazie alle loro prominenti creste a ventaglio utili per attrarre le femmine. Quando si tratta di accoppiamento, i maschi iniziano a mostrare il loro piumaggio colorato e a fare vari richiami di accoppiamento. Dopo ciò, la femmina diventa indipendente, fa un nido in un’area rocciosa e si prende cura delle uova da sola.

4. Fagiano dorato (Chrysolophus pictus)

Uccelli Strani 70154 / pixabay

I fagiani dorati sono originari della Cina centrale, ma vivono anche in Gran Bretagna, Scozia sudoccidentale, Spagna e Francia. Gli esemplari di questa specie sono tra gli uccelli più brillanti del pianeta e hanno una coda molto lunga. È interessante notare che il fagiano femmina può deporre da 9 a 11 uova che si schiudono dopo 3 settimane.

Uccelli Strani Woow pics / twitter

Il fagiano dorato è un segno di buona fortuna e prosperità. Inoltre, questi uccelli hanno un’incredibile abilità nel percepire pericoli e minacce inusuali.

5. Paradisea superba (Lophorina superba)

Uccelli Strani nationalgeographic.com

Questo uccello dalle piccole dimensioni ha una particolarità che lo rende davvero unico: visto frontalmente, assorbe il 99,95% di luce solare. La Paradisea superba si differenzia dalle altre specie anche per comportamento, così come nella danza di corteggiamento e nelle vocalizzazioni. In questa specie maschi e femmine sono diversi per forma e dimensioni. La Paradisea superba è un uccello molto interessante che può ipnotizzarti con la sua danza e il suo aspetto insolito.

6. Fregata magnificens

Uccelli Strani Haplochromis / wikimedia.org

La Fregata magnifica è lunga circa un metro e raggiunge un’apertura alare di oltre due. Il colore dominante di questo uccello è il nero, ad eccezione del grande collo che nel maschio è rosso e nella femmina bianco. Il collo del maschio, durante la stagione dell’accoppiamento, si gonfia per richiamare l’attenzione delle femmine e grazie a questa specie di tasca interna riproduce un richiamo simile al suono di un sonaglio.

7. Fagiano di Swinhoe (Lophura swinhoii)

Uccelli Strani Frankyboy5 / wikipedia.org

Questo fagiano ha una popolazione molto ridotta a causa del degrado dell’habitat naturale. Entrambi i sessi hanno una maschera scarlatta che nel maschio durante a stagione dell’accoppiamento si gonfia assumendo la forma di una stella.

8. Condor delle Ande (Vultur gryphus)

Uccelli Strani Michael Gäbler / wikimedia.org

Il condor delle Ande ha un’apertura alare di oltre 3 m ed è considerato il più grande uccello volante del mondo ed è anche il più grande rapace. Il peso di questo uccello può raggiungere i 15 kg e l’altezza può raggiungere 1,2 m. Nonostante le grandi ali, i condor delle Ande non sono grandi volatori a causa del loro peso elevato. È interessante notare che questi uccelli producono solo un uovo ogni 2 anni e il periodo di incubazione dura 54-58 giorni.

9. Nyctibius

Uccelli Strani shutterstock.com

I Nyctibius sono uccelli notturni che vivono nell’America centrale e meridionale. Durante il giorno non volano ma si siedono eretti su tronchi d’albero cercando di mimetizzarsi.

Uccelli Strani perunature

Grazie al loro piumaggio assomigliano a veri ceppi e se individuano un potenziale pericolo adottano una posizione di “congelamento” che assomiglia ancora più ad un ramo spezzato. Il movimento di transizione è molto graduale e non percepibile dall’osservatore.

Uccelli Strani planetsave

Grazie ad una particolare conformazione fisica riescono a percepire i movimenti anche ad occhi chiusi ed hanno l’abitudine di scegliere la cima di un moncone eretto per deporre l’uovo all’interno di un piccolo incavo.

10. Anatra mandarina (Aix galericulata)

Uccelli Strani

L’Anatra mandarina è originaria della Cina e del Giappone ed è ampiamente considerata l’anatra più bella del mondo. Come la maggior parte delle anatre, questi uccelli trovano un partner per la stagione e formano nuove coppie in autunno.

Che ne pensi?

Tag