in ,

Arriva la pioggia in Australia, finalmente la bomba d’acqua contro gli incendi

Segui Keblog su Facebook:

Finalmente quello che tutti noi aspettavamo: la pioggia in Australia. Forti piogge, inondazioni improvvise e forti temporali hanno investito Melbourne e i meteorologi prevedono che la pioggia anche aree nel Nuovo Galles del Sud e in Victoria colpite dagli incendi boschivi che hanno messo in ginocchio l’intero paese. Forti venti e bombe d’acqua sono state accolte dagli australiani come una manna dal cielo, e numerosi sono i video che hanno cominciato a circolare online.

Gli incendi in Australia hanno finora devastato oltre 10 milioni di ettari di terra, ucciso 28 persone e distrutto migliaia di case in tutta la nazione. Un miliardo di animali, tra cui koala e canguri, è morto a causa degli incendi boschivi.

I giganteschi incendi sono stati favoriti dalla siccità e dalle alte temperature stagionali che sono arrivate ben oltre i 40 gradi celsius. Una catastrofe di dimensioni tali da aver mobilitato persone in tutto il mondo, incluse diverse celebrità che hanno donato a favore di vigili del fuoco e di organizzazioni come la protezione civile e gruppi di veterinari. Molti artisti hanno rappresentato gli incendi australiani con delle toccanti illustrazioni.

https://twitter.com/Rockinlilone/status/1217452167008784384

Molte persone postano anche foto della vita che rinasce nelle zone boschive devastate dagli incendi.

Pioggia finalmente, ma la meteorologa dell’Ufficio di Presidenza, Sarah Scully, ha affermato che la pioggia potrebbe essere un’arma a doppio taglio perché potrebbe causare anche ulteriori danni, soprattutto nelle aree colpite dal fuoco e bruciate.

“Forti piogge e temporali portano il potenziale per inondazioni improvvise, in particolare nelle aree bruciate del Nuovo Galles del Sud e Victoria, che ora sono vulnerabili a frane e alberi che cadono”, ha detto Scully.

Inoltre, gli esperti sono cauti riguardo la possibilità che queste piogge pongano fine alla stagione degli incendi di quest’anno e che risanino la terra. “Con il periodo di siccità che abbiamo vissuto, avremmo bisogno di prolungati periodi di pioggia costante al fine di aumentare il contenuto di umidità in modo tale da spegnere gli incendi … il che è improbabile”, afferma Anthony Bradstreet, portavoce del NSW Rural Fire Service.

What do you think?

Altrove sul Web

Che ne pensi?