in ,

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitari

Segui Keblog su Facebook:

La pandemia di coronavirus COVID-19 sta portando al lockdown molti paesi del mondo, e attività come ristoranti, bar e pizzerie devono restare chiuse per prevenire il diffondere della malattia. Ma un ristorante a Chicago ha comunque trovato il modo per tenere il proprio forno acceso, aiutando allo stesso tempo gli operatori sanitari in prima linea contro il coronavirus: produrre schermi facciali per infermieri e medici.

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitariImmagine: dimospizza

Dimo’s Pizza ha collaborato con l’azienda Avenue Metal per produrre dei prototipi di schermi facciali, e spera di poter collaborare con gli ospedali della zona per fornire questi dispositivi di protezione personale.

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitari

Immagine: Lindsey Gradone

Secondo la pizzeria, i forni per pizza sono in grado di riscaldare l’acrilico fino al punto in cui diventa malleabile. Il progetto prevede quindi di mettere l’acrilico caldo in uno stampo fino a quando non si raffredda. Successivamente vengono aggiunti velcro e materiale spugnoso per terminare lo schermo facciale.

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitariImmagine: gofundme

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitariImmagine: gofundme

Come molti ristoranti durante questo periodo, Dimo’s Pizza ha donato cibo agli ospedali locali per aiutare gli operatori sanitari che lavorano instancabilmente per combattere la pandemia in corso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dimo’s Pizza (@dimospizza) in data:

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitariImmagine: Vocalo Radio

Coronavirus, pizzaiolo usa il suo forno per produrre schermi facciali per operatori sanitariImmagine: gofundme

What do you think?

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Altrove sul Web

Che ne Pensi?

Lascia un commento