in

Ora puoi avere un ritratto del tuo nobilgatto o nobilcane e salvare gli animali senzatetto (70 foto)

Segui Keblog su Facebook:

Chi conosce bene gli animali sa quanto sia nobile e puro il loro animo, quindi quale modo migliore di celebrare la loro “aristocratica” natura se non quello di commissionare un ritratto personalizzato ad un artista del photodesign? Se poi questo contribuisce anche a salvare gli animali senzatetto, allora la nobiltà d’animo è doppia.

ART4SAVE è un progetto di raccolta fondi, nato dall’idea del designer Ivano Tella e volto a sostenere l’iniziativa “illumina Le Muse” promossa dall’associazione Le Muse di Rezzato (BS) per la tutela di cani e gatti senza dimora. A fronte di una donazione minima di 9,00 euro, chiunque potrà aderire al progetto, ricevere un ritratto in chiave artistica del proprio animale (cane, gatto, pappagallo, iguana, coniglio, ecc.) e contribuire in questo modo a salvare l’associazione dalla chiusura.

Date un’occhiata a questi fantastici ritratti, votate i vostri preferiti e, se avete un animale domestico, non dimenticate di commissionare un ritratto personalizzato per il vostro cane, gatto o altro, salverete così altri animali meno fortunati.

Altre info: Facebook | Ivano Tella

#6

Ivano ci racconta il processo creativo dietro a questa meravigliosa serie: "La prima fase nella realizzazione di questi ritratti è rispettare le peculiarità dell'animale. Quindi animali dalla corporatura più importante saranno fotomontati su fisionomie più corpulente e, di contro, animali più esili come gatti, levrieri ecc. saranno associati a fisionomie più longilinee. Il secondo passaggio è valutare lo scatto inviato dal cliente, la posizione in cui l'animale è ritratto per capire quale opera sia più congeniale per il ritratto. Terzo passaggio, quello più divertente, è ritagliare il volto dell'animale, ricalibrare tutte le luci della foto originale per adattarle a quella del dipinto, procedere con una color correction in modo che i colori si uniformino e applicare una serie di filtri che rendano l'immagine uniforme e realistica. Il tutto avviene in Photoshop, niente app o robe del genere".

"Quando poi capita di ricevere immagini di animali con espressioni buffe, è anche divertente giocare di contrasto e quindi immaginare un volto dall'espressione curiosa su una postura molto seriosa, e così via".

    What do you think?

    Keblogger: Anna Martini

    Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

    Altrove sul Web

    Commenta

    Lascia un commento