Segui Keblog su Facebook:

Un intero quartiere romano si nascondeva in un’area di circa 7mila metri quadrati a circa 30 km dalla città francese di Lione.

Una delle scoperte archeologiche più importanti degli ultimi 50 anni, riguardante un sito romano, è avvenuta negli ultimi mesi a Saint Colombe, in Francia, vicino alla città di Vienne. Il ritrovamento si deve ad una società edile che durante la preparazione di un terreno per la costruzione di nuovi condomini, si è imbattuta in alcuni reperti archeologici.

Fermato il cantiere, il sito è stato prontamente raggiunto da un gruppo di 15 archeologi, con a capo l’archeologo Benjamin Clément e guidato dalla società di conservazione Archeodunum, che dal mese di aprile ad oggi hanno portato alla luce un intero quartiere dell’epoca romana. Leggi più sotto gli altri dettagli e osserva queste immagini straordinarie.

Durante dei lavori di costruzione di nuovi edifici, a Vienne, è venuto alla luce un incredibile sito archeologico

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Si tratta di un sito romano su cui dal mese di aprile lavorano 15 archeologi

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia JEAN-PHILIPPE KSIAZEK/AFP/Getty Images

Il quartiere presenta una rete di antiche strade romane, una serie di edifici civili tra cui una scuola, una piazza per il mercato, un negozio di alimentari ed uno di metallo, un magazzino pieno di brocche di vino, nonché una rete idraulica per il drenaggio. Inoltre sono state ritrovate due case aristocratiche con statue monumentali. Il tutto preservato incredibilmente bene.

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia JEAN-PHILIPPE KSIAZEK/AFP/Getty Images

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia JEAN-PHILIPPE KSIAZEK/AFP/Getty Images

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia JEAN-PHILIPPE KSIAZEK/AFP/Getty Images

Il quartiere, abitato probabilmente per 300 anni, mostra i segni di due importanti incendi avvenuti nel secondo e terzo secolo, a cui si deve il particolare stato di abbandono e conservazione delle rovine. Non sorprende che il sito sia stato ritrovato vicino a Vienne, già nota per un tempio ed un teatro romano e che fu un importante punto di passaggio sul percorso tra Gallia settentrionale e Gallia Narbonensis a sud della odierna Francia.

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Il sito si espande su un’area di circa 7000 metri quadrati

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Differenti mosaici sono stati ritrovati nel sito archeologico

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Rinvenuti anche una incredibile pavimentazione a mosaico raffigurante una processione di menadi e satiri, figure mitologiche che partecipavano ai Baccanali, ed un mosaico raffigurante Talia, una delle grandi muse, figlia di Zeus, rappresentata dall’immagine di una ragazza con edera sul capo ed una maschera in mano. Queste ultime scoperte sono attualmente in fase di restaurazione, e verranno esposte nel museo di civiltà gallo-romana di Vienne nel 2019. Gli scavi attualmente continuano, prorogati fino alla fine dell’anno. Attendiamo nuove incredibili scoperte.

Altre info: Archeodunum

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Alcuni incendi hanno contribuito a preservare la città, dove una varietà di sculture, ceramiche e strumenti in ottimo stato sono stati rinvenuti

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Scoperto Sito Archeologico Romano Vienne Francia

Tag