Segui Keblog su Facebook:

Più di 13 anni dopo gli gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001, la Conde Nast inizierà lo spostamento nel nuovo One World Trade Center.

Il World Trade Center ha riaperto ieri per le imprese, più di 13 anni dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Il colosso editoriale Conde Nast inizierà a trasferirsi nel One World Trade Center, 104 piani, 3,9 miliardi di dollari, il grattacielo più alto dell’emisfero occidentale.

L’Associated Press ha riferito:

“Solo circa 170 su 3.400 dipendenti dell’azienda si stanno spostando ora, riempiendo cinque piani del grattacielo, ha detto Patricia Rockenwagner, un vice presidente e portavoce della Conde Nast. Circa 3000 in più arriveranno entro l’inizio del 2015.”

L’editore di Vogue Anna Wintour si trasferirà al 25° piano, ha riferito il New York Times, e “Graydon Carter, direttore di Vanity Fair, si terrà il 41° piano.” Lo studio legale Sabin, Bermant & Gould prenderà il più alto piano del grattacielo.

I funzionari dell’Autorità Portuale di New York e New Jersey, proprietaria del sito, hanno chiamato la costruzione la più sicura al mondo.

La torre si trova al centro del sito in cui sorgevano le Torri Gemelle, e si affaccia sul National September 11 Memorial & Museum.

L’Autorità Portuale, che utilizzerà lo spazio all’interno della struttura, ha già trasferito alcuni dipendenti. La Federal General Services Administration finirà per utilizzare 25.000 metri quadrati.

“One World Trade Center rappresenta un simbolo della resistenza del popolo di New York. Oggi, aprendo le sue porte per la prima volta, ricordiamo che la forza e il coraggio vincono sempre su debolezza e viltà “, ha detto il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo.

Da parte nostra, non possiamo che notare come queste parole piene di retorica non danno purtroppo risposte ai familiari delle vittime sulle tante ambiguità che hanno circondato il terribile evento dell’11 Settembre.

VIA buzzfeed

Che ne pensi?

Tag