in , ,

49 illustrazioni mostrano come sarebbe il mondo se i ruoli di umani e animali si invertissero

Segui Keblog su Facebook:

Avete mai provato ad immaginare come sarebbe il mondo se l’uomo non fosse la specie dominante del pianeta? Tutti noi diamo per scontate le nostre abitudini e i nostri stili di vita, ma che succederebbe se si invertissero i ruoli tra umani e animali? Come sarebbe la nostra vita se venissimo trattati come una semplice merce, allevati per il gusto della carne o le proprietà della pelle?

L’artista irlandese Barbara Daniels, che vive a Berlino, se l’è chiesto e ha creato delle provocatorie e scioccanti illustrazioni per mostrarci cosa succederebbe. I suoi disegni hanno dato vita alla serie “Dominion over Man” e ad un dipinto lungo 3 metri intitolato “Happy Farms” che ripercorre una ipotetica catena di produzione di carne umana, dal nascita del bambino al prodotto confezionato che viene venduto nei supermercati. Si tratta certamente di illustrazioni scioccanti e provocatorie, ma che forniscono spunti di riflessione interessanti. Scorrete in basso e votate le vostre preferite mettendo un “mi piace” sotto alle immagini.

Altre info: barbaradanielsart.com | Instagram | Facebook | Twitter


Daniels ha avuto l’idea di illustrare le relazioni tra noi e gli animali mentre stava mangiano delle ali di pollo in un ristorante di Strasburgo. Per ammissione dell’artista stessa, quella è stata una rivelazione che ha cambiato il corso della sua vita per sempre. Mentre mangiava, un pensiero le balenò nella mente: come sarebbe quella scena se i ruoli fossero invertiti? Quell’idea ha trasformato la sua percezione del mondo.

#1 Abbattimento dei neonati maschi

Nelle galline ovaiole i maschi sono ritenuti inutili, quindi vengono eliminati non appena escono dal guscio. La frantumazione dei pulcini inizia a essere una pratica proibita, così viene spesso preferita la camera a gas. Ogni anno, nella sola Francia, vengono sterminati in questo modo 40 milioni di pulcini maschi, 45 milioni in Germania e 2,5 milioni in Svizzera.

17 Punti
Mi Piace

    #2 Buon Natale

    Ogni anno, in Italia, vengono abbattuti circa 30 milioni di tacchini, quasi tutti in allevamenti intensivi. Anche se la loro aspettativa di vita naturale è di circa 10 anni, vengono uccisi dopo circa 12 settimane di una terribile e breve vita.

    15 Punti
    Mi Piace

      #6 Foie gras

      Ogni anno, in Francia, circa 40 milioni di anatre e 0,7 milioni di oche vengono alimentate forzatamente per produrre foie gras. Poiché il loro fegato non è adatto alla produzione del foie gras, 41 milioni di femmine vengono eliminate alla nascita.

      Ma gli esemplari sopravvissuti a questa prima selezione vengono sostanzialmente torturati, e la loro eliminazione è solo rimandata. L'alimentazione forzata dura una decina di giorni e avviene dopo 80 giorni di allevamento convenzionale. Gli uccelli sono costretti a ingoiare 1,8 kg di farina di mais al giorno che viene spinta nell'esofago da una pompa idraulica. Questo processo provoca lesioni dolorose e infezioni gravi.

      14 Punti
      Mi Piace

      #7 Inquinamento da plastica

      13 Punti
      Mi Piace

        #14 Caccia in scatola

        La "caccia in scatola", o "canned hunting", è un pacchetto turistico in cui sono incluse delle battute di caccia per uccidere dei leoni tenuti in recinti, spesso indeboliti dai maltrattamenti. Fortunatamente, ogni tanto qualche leone viene salvato, come scoprirete nel nostro articolo sul canned hunting.

        10 Punti
        Mi Piace

          #21 Che ci sia latte per tutti

          Le mucche devono produrre continuamente latte, e ciò è possibile solo se partoriscono continuamente vitelli. Le vacche da latte vengono solitamente macellate all'età di 5 o 6 anni perché diventano meno "produttive", e quindi meno redditizie. Poco dopo la nascita, i vitelli vengono separati dalle loro madri. I maschi vengono macellati tra i 3 e gli 8 mesi per essere mangiati. Le giovani femmine sono destinate all'industria lattiero-casearia. La loro aspettativa di vita naturale sarebbe di venti anni o più.

          9 Punti
          Mi Piace

            #32 Biosicurezza

            Ricordate le migliaia di visoni abbattuti in Spagna e Olanda, presumibilmente a causa di un'epidemia di Covid-19 tra quegli animali?

            8 Punti
            Mi Piace

              #33 Rimozione degli artigli

              In alcuni luoghi è purtroppo diffusa la pratica del "declawing", cioè l'amputazione delle ultime falangi delle dita delle zampe anteriori (a volte anche di quelle posteriori) per risolvere il "problema" delle unghie dei gatti.

              7 Punti
              Mi Piace

                #39 Home décor

                Alcuni uccelli esotici possono vivere più di 80 anni. Per alcuni, sono 80 anni trascorsi dietro le sbarre di una gabbia, quando il territorio naturale dei pappagalli, ad esempio, si estende per un raggio di 10 km. A causa del mercato degli uccelli domestici, molte popolazioni di uccelli sono state spazzate via dalle foreste.

                6 Punti
                Mi Piace

                  #49 Animali per il trattamento etico delle persone

                  4 Punti
                  Mi Piace

                    Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                    What do you think?

                    32 Punti
                    Mi Piace

                    Keblogger: Francesca Proietti

                    Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

                    Lascia un commento