Segui Keblog su Facebook:

Molti di noi sanno che la vita ci mette davanti a situazioni difficili quando meno ce lo aspettiamo, e non è facile affrontare psicologicamente questi momenti. Un ragazzo, dopo aver subito diversi gravi lutti, sapeva che non aveva altra scelta se non cambiare vita. Il venticinquenne Charlie Hammerton, un militare della Royal Air Force, aveva perso il suo migliore amico, la madre biologica, e la madre adottiva, tutti nello stesso anno. Così, ha deciso di lasciare il lavoro, vendere tutti i suoi averi e viaggiare per il mondo con il suo furetto domestico. E la storia non finisce qui.

Altre info: charleshammerton.com | Facebook | Instagram | Libro

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie Hammerton

Immagine: SWNS / Charlie Hammerton

Sua madre Jan è morta a marzo del 2017, a 53 anni, dopo aver sofferto della malattia del motoneurone. Pochi mesi dopo, il suo migliore amico Will Moss è morto a 22 anni per una sospetta overdose. Alla fine dello stesso anno, la sua mamma adottiva Samantha è deceduta per un attacco di cuore.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

“È stato orribile, ma non volevo entrare in depressione per tutto questo”, racconta Charlie, che all’epoca viveva ad Arnold, nel Nottinghamshire, Inghilterra. “Ho pensato di uccidermi un paio di volte perché non sapevo che fare della mia vita”.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

Charlie ha deciso così di voltare le spalle a una carriera promettente e di spendere quasi tutti i suoi soldi in un’avventura con il suo “migliore amico”: Bandit, il furetto da salvataggio.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

“Vivevo in un bell’appartamento, avevo un buon lavoro e tre macchine. Avevo molti risparmi e la fortuna di avere una situazione economica solida”, ha aggiunto. “Ma tutto ciò era solo materiale per me e non significava nulla. Così ho deciso di sbarazzarmi di tutto e partire con Bandit”.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

Hammerton ha quindi lasciato il suo lavoro e venduto quasi tutti i suoi beni, comprese le sue tre macchine. In totale, è riuscito a racimolare £ 15.000 (circa 18.000 euro) per il suo viaggio da sogno, £ 5.000 dei quali li ha spesi per l’acquisto di un camper.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

A partire da febbraio 2018, Charlie e Bandit si sono avventurati in diversi paesi dell’Europa come Olanda, Germania, Svezia, Norvegia, Francia, Spagna e Italia.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

L’inseparabile coppia ha viaggiato per un totale di 8 mesi visitando oltre 25 città in 11 paesi, tutti viaggi documentati da Charlie sulla loro pagina Facebook.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

Il suo divertente album delle vacanze è pieno di scatti di Bandit in posa davanti a monumenti iconici, dalla Torre Eiffel a Parigi al Colosseo a Roma.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

“Viaggiare è stata l’esperienza più straordinaria della mia vita ed è stato assolutamente liberatorio”, ha detto Charlie. “Seguivamo il sole e ci accampavamo sotto le stelle in posti meravigliosi”.

“È stato bellissimo e l’ho passato con il mio migliore amico”, ha aggiunto. “Ora ho meno soldi ma sono molto più ricco come persona”.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

Hammerton ha salvato Bandit da un rifugio per animali nel 2015, e da allora la coppia è inseparabile. Il piccolo furetto è rimasto con lui anche durante il lavoro di militare di Charlie a Coningsby per la Royal Air Force (RAF).

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

“Ha visto i miei alti e bassi ed era sempre con me”, racconta Charlie. “Bandit è stato con me nel bene e nel male”.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

La coppia ha anche partecipato ad iniziative a favore di organizzazioni benefiche contro la malattia dei motoneuroni e la droga.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

A novembre 2018, Charlie ha pubblicato un libro sui suoi viaggi intitolato “Before Our Adventures“, che è ora disponibile su Amazon.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

“Il libro parla di come puoi prendere qualcosa di brutto e trasformarlo in qualcosa di veramente bello”, ha detto Charlie.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

Charlie ora lavora nelle scuole inglesi insegnando ai giovani come costruire fiducia, autostima e capacità di vivere all’aperto.

Piuttosto che cadere in depressione si licenzia, vende tutto e viaggia per il mondo con il suo furetto - Charlie HammertonImmagine: SWNS / Charlie Hammerton

Altrove sul Web

Tag