Segui Keblog su Facebook:

Doveva essere una romantica crociera di due settimane per una coppia di tedeschi, ma i due affermano di essere stati cacciati dalla nave proprio la prima notte e lasciati nei Caraibi. Il motivo? Il sesso troppo rumoroso.

La coppia, identificata solo con Renate F. e suo marito Volker, si è imbarcata lo scorso Aprile sulla nave Mein Schiff 5 della TUI Cruises per un tour di due settimane nei Caraibi. La prima notte, dopo alcune attività di svago della crociera, si sono ritirati nella loro cabina per altri tipi di attività.

Dopo aver finito, Renate è uscita sul balcone della sua cabina per fumare una sigaretta, mentre Volker è andato a farsi una doccia. Poi, qualcuno ha bussato alla porta.

La donna ha raccontato di aver aperto e che un manager e un membro della sicurezza li ha portati a colloquio con un uomo, il cui nome e qualifica professionale non ricorda, il quale ha riferito loro che sarebbero stati espulsi dalla nave su richiesta del capitano.

Renate è convinta che non sia stata la sigaretta post-coitale a farli cacciare dalla nave, essendo consentito fumare sui balconi delle navi da crociera. Crede invece che siano stati fatti scendere dalla nave a causa del sesso rumoroso.

La donna ha spiegato anche che, dopo il loro vivace rapporto intimo, la coppia ha anche litigato a gran voce. Tuttavia, afferma che, sebbene turbolento, il sesso è stato consensuale e che non vi è stato alcun danno alla loro cabina.

Immagine: cruisedaily

Secondo quanto riferito, la coppia è stata fatta scendere alle Barbados nelle prime ore del mattino, dove è rimasta in pratica bloccata. I due hanno dovuto trovarsi una stanza per la notte e organizzare il viaggio di ritorno in Germania. Sono rimasti bloccati sull’isola per due giorni prima che la madre di Renate riuscisse a rimetterli su un volo per Parigi. La coppia ha quindi pernottato a Parigi ed è poi salita a bordo di un treno per Francoforte.

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag