in

12enne chiama i carabinieri: “Abbiamo fame, mio padre ha perso il lavoro”. I militari le portano la spesa

Segui Keblog su Facebook:

La ragazzina era disperata. Il papà, che era l’unica fonte di reddito, ha perso il lavoro in seguito all’emergenza per il coronavirus Covid-19 e non avevano da mangiare. Così, di sua iniziativa, una dodicenne ha deciso di chiamare il 112 e chiedere aiuto. “Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto, aiutateci vi prego!”, avrebbe detto la ragazzina. A rispondere alla richiesta di soccorso è stata la Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese. L’operatore che ha risposto ha cercato di tranquillizzarla e ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, composta da due genitori e due figli.

12enne chiama i carabinieri: "Abbiamo fame, mio padre ha perso il lavoro". I militari le portano la spesaImmagine: armadeicarabinieri

I militari giunti sul posto hanno accertato che la situazione descritta dalla ragazzina era reale, non avevano veramente più niente da mangiare, quindi si sono recati al più vicino supermercato e hanno acquistato una scorta di generi alimentari: latte, pasta, uova, farina, carne, biscotti, frutta, verdura e altro scatolame di vario genere che hanno subito consegnato alla famiglia, riconoscente per l’aiuto.

Il bel gesto dei carabinieri ha conquistato tutti.

What do you think?

Altrove sul Web

Che ne Pensi?

Lascia un commento